direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Massimo Ungaro (Italia Viva): Il lavoro fatto dal Governo Draghi è stato eccezionale nel rimettere al lavoro il Paese, ora è arrivato il momento di affrontare I nodi per troppo tempo irrisolti

PARLAMENTARI ELETTI ALL’ESTERO

 

ROMA – “Dopo due anni di shock il livello di occupazione e di disoccupazione tornano sui livelli pre-pandemia, il numero di occupati è in pareggio rispetto a febbraio 2020 – scrive sulla sua pagina Facebook il deputato Massimo Ungaro (Italia Viva) eletto all’estero nella ripartizione Europa.-  I dati dello scorso anno sono sicuramente positivi, più di 540 mila nuovi occupati, ma non devono trarci in inganno: alcuni dei problemi storici del mondo del lavoro italiano rimangono e anzi risultano aggravati e le disuguaglianze ampliate”.

“L’Italia – prosegue Ungaro – è il Paese europeo con il più alto numero di giovani neet, ragazzi che né studiano né cercano lavoro, e per i quali manca una strategia, inoltre più di una persona su tre è inattiva un dato che si riverbera nel problema dell’occupazione femminile, per la prima volta sotto il 50%, con situazioni estremamente critiche nel centro-sud. A questi temi spesso si aggiunge la qualità dei contratti di lavoro, soprattutto per i giovani: a termine, poco retribuiti e che alimentano una grande precarietà. Il lavoro fatto in questi mesi dal Governo Draghi  – conclude Ungaro – è stato eccezionale nel rimettere al lavoro il Paese, ora è arrivato il momento di affrontare quei nodi per troppo tempo irrisolti”. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform