direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Maie: Corrado Bosco coordinatore dei rapporti con le associazioni italiane in Brasile. Antonio Aldo Chianello vice coordinatore a Rio de Janeiro

MOVIMENTI POLITICI

 

ROMA  – Maie in Brasile: sono state annunciate – rispettivamente dal coordinatore nazionale Luis Molossi e dalla coordinatrice di Rio de Janeiro Liliana Frenda – due nuove nomine nel coordinamento del Movimento associativo nel Paese latino americano.

La prima è stata voluta da Luis Molossi: “Sono molto orgoglioso di annunciare che il dott. Corrado Bosco ha accettato la nomina di responsabile per il Maie dei rapporti con le associazioni italiane in Brasile. Bosco non ha bisogno di presentazioni. Ha un curriculum di tutto rispetto: esperto del mondo dell’emigrazione e dell’associazionismo da sempre, ha ricoperto nella sua vita la posizione di dirigente, nelle istituzioni e organizzazioni di emigranti,  che lo rendono un elemento prezioso per lo sviluppo delle relazioni del Maie con il mondo dell’associazionismo italiano in Brasile. Calabrese di origini,  nato a Fuscaldo Marina (CS),  è stato membro del Coimit, organismo precursore del Comites (di cui è stato presidente a Rio de Janeiro), quindi consigliere del Cgie, presidente dell’Associazione calabresi di Rio de Janeiro, presidente del Cim (Confederazione degli Italiani nel Mondo), consultore della Regione Calabria per i calabresi del Brasile.”.

La seconda nomina è stata effettuata dalla coordinatrice Maie di Rio Liliana Frenda,  la quale ha scelto come suo vice, nella stessa circoscrizione carioca,  il prof. Antonio Aldo Chianello, medico oftalmologo di origini calabresi.  Il prof. Chianello è una personalità molto nota e stimata nella comunità italo-brasiliana;  Frenda ne ha fortemente sostenuto la nomina presso il presidente Ricardo Merlo, ottenendo il suo consenso. Di lui la coordinatrice Maie di Rio dice: “Dal padre, che in Italia aveva prestato servizio come carabiniere, ha ereditato l’attaccamento ai valori e i principi quali il rispetto della persona e delle istituzioni, l’onestà e l’ amor di patria. Grazie ai sacrifici di suo padre e al suo personale instancabile impegno, dopo aver conseguito la laurea in medicina, è diventato professore oftalmologo nell’Università Gama Filho, a Rio. Attualmente presidente dell’ Ospedale Italiano, l’unico del  Brasile, è anche presidente della Acib (Associação Cultural Ítalo-Brasileira) che amministra, per conto del Ministero degli Esteri corsi di lingua italiana. E’ consigliere della Camera di Commercio Italo-Brasiliana e membro del Consiglio direttivo dell’alleanza degli Ospedali Italiani nel mondo, entità patrocinata da Ministero della salute, del lavoro, dell’industria e degli Esteri”.

Dal tutto il direttivo del Movimento Associativo Italiani all’Estero e personalmente dal presidente Ricardo Merlo al dott. Corrado Bosco e al prof. Antonio Aldo Chianello sono giunti i migliori auguri di buon lavoro. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform