direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Usef verso il 14° Congresso generale

ASSOCIAZIONI

Oggi riunione a Bagheria

 

PALERMO – L’USEF-Unione Siciliana Emigrati e Famiglie, ormai proiettata verso il 14° Congresso generale, si riunisce per il primo appuntamento statutario oggi 17 agosto. La riunione si tiene a Bagheria in una sala del prestigioso Palazzo Butera, messa a disposizione dal Sindaco del Comune Filippo Maria Tripoli.

All’odine del giorno della riunione, oltre alla indizione del 14° Congresso generale, la problematica relativa al rinnovo dei Comites ed al modo in cui l’Usef si muoverà in materia, comunica il Segretario generale Salvatore Augello.

In apertura della riunione, che si svolge in modalità mista, l’intervento del Sindaco, che porta i saluti dell’Amministrazione comunale. Prevista la partecipazione dei componenti del Consiglio Generale, allargata ai presidenti dei circoli.

“L’obiettivo che si vuole raggiungere è intanto -spiega il Segretario generale Augello – quello di schierare l’Usef in difesa degli organi di rappresentanza degli emigrati ed il Comites resta l’organo più importante che serve a mettere in contatto la comunità italiana con il rappresentante del Governo italiano ossia con il Console e con tutto l’apparato consolare.

È con questa realtà che l’Usef intende confrontarsi e fare la sua parte, perché il Comites torni ad essere un organo funzionante capace di intervenire nelle varie problematiche che oggi assillano l’emigrazione. Tra queste problematiche è importante fare il punto sul ruolo delle associazioni alla luce dei cambiamenti subiti dai nuovi flussi migratori”.

“Per quanto attiene al 14° Congresso, che deve affrontare i vari problemi che oggi gravano sulle comunità emigrate, a partire da un rallentamento dell’attenzione della politica nei confronti dell’emigrazione, si pensa – spiega ancora Augello . di poterlo tenere entro la fine dell’anno, pandemia permettendo. Molto probabilmente, anche a causa della mancanza di finanziamenti adeguati, anche il congresso si terrà in modalità mista prevedendo la partecipazione in presenza per i presenti in Sicilia mentre i residenti all’estero o fuori dalla Sicilia potranno partecipare in videoconferenza”.(Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform