direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Università Nazionale di Rio Negro presenta il progetto “Cattedra Aperta” alle istituzioni e Università italiane

ITALIA-ARGENTINA

 

Un ponte per diffondere l’attualità italo-argentina alle nuove generazioni e valorizzare la storia particolare della città di Villa Regina

 

ROMA – L’Università Nazionale di Rio Negro presenta in Italia il Progetto “Cattedra Aperta: Villa Regina, Italia in Patagonia”. Si propone così di “rivalutare e diffondere la storia particolare della città di Villa Regina”. L’obiettivo è quello di “promuovere e valorizzare le principali opere e attività culturali, sociali, economiche e produttive create dagli immigrati italiani, e di creare un ponte per diffondere l’attualità italo-argentina alle nuove generazioni”. “Cattedra Aperta” percorre la storia della città legata all’immigrazione italiana, la sua lingua e la sua cultura, le sue istituzioni ed i relativi organismi italici di rappresentanza, le regioni da dove sono partiti i migranti italiani, la loro eredità enogastronomiche e le relazioni economiche e commerciali tra l’Italia, l’Argentina e Villa Regina. Tutti i temi sono sviluppati attraverso corsi e seminari, a carico di docenti e ricercatori provenienti da università nazionali argentine e italiane, oltre alla presenza di ospiti speciali, tra cui dirigenti delle istituzioni ed organismi italiani, funzionari e rappresentanti del governo italiano in Argentina. Il Progetto dell’Università Nazionale di Rio Nero viene presentato in diverse istituzioni e università italiane.

Il 7 maggio la presentazione è avvenuta a Roma, presso l’Istituto Italo Latino Americano, che ha organizzato l’incontro congiuntamente con l’Ambasciata Argentina in Italia. Il 9 è stato poi il turno di Cesena, gemellata con Villa Regina, nel campus dell’Università di Bologna. Il 10 maggio la conferenza si è spostata a Ravenna insieme alla Confcooperative. Il 12 maggio l’evento fa tappa nelle Marche, al Cine-Teatro Sala Europa di Monte San Pietrangeli. L’organizzazione è affidata all’Associazione Lagrú e al Comune A raccontare questa avventura straordinaria sono  Martín Vesprini, docente all’Università nazionale del Rio Negro e originario di Monte San Pietrangeli, insieme al suo collega Rodolfo Veronesi e Walter Ventura del Comites, discendenti degli italiani che hanno fondato e fatto grande questa città. Martedì 15 maggio, presso la sala Fortunato Zeni della Fondazione Museo Civico di Rovereto, l’Associazione “Trentini nel mondo” ospiterà la suddetta conferenza. L’evento, realizzato in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento e la Fondazione Museo Civico di Rovereto, sarà arricchito dalla relazione della dott.ssa Fabiana Zandonai sulle campagne di ricerca realizzate dal museo stesso proprio nella valle del Rio Negro. Infine, il 18 maggio il progetto sarà presentato in Sicilia, presso l’Università di Palermo.

Il progetto è stato dichiarato d’interesse per il Consiglio Comunale della città di Villa Regina; d’interesse Provinciale per il Consiglio della Provincia di Rio Nero, e ha l’approvazione e il sostegno dell’Associazione Circolo Italiano di Villa Regina, dell’Agenzia Consolare d’Italia a Villa Regina, della Camera di Commercio Italiana, della Delegazione Rio Negro, della Scuola di Lingua e Cultura Dante Alighieri di Villa Regina, e le adesioni del Movimento Associativo degli Italiani all’Estero (Maie) e del Comitato degli italiani all’Estero – Circoscrizione Consolare di Bahia Blanca. Si sono occupate del progetto personalità di spicco: Martin Vesprini – Direttore di Cattedra Aperta: “Villa Regina, Italia in Patagonia”, che attualmente ricopre il ruolo di Direttore Terza Missione presso l’Università Nazionale di Rio Negro e di professore presso la stessa Università; Rodolfo Veronesi, docente di Cattedra Aperta, Professore presso l’Università Nazionale di Rio Negro e responsabile del Dipartimento di Arte e Cultura della stessa Università; Walter Ventura, uno degli inviatati speciale di Cattedra Aperta, Consigliere del Comites e facente parte dell’Organo Fiscale di FEDITALIA e Segretario della Federazione delle Società Italiane di Rio Negro e Neuquén. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform