direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’indirizzo di saluto conclusivo rivolto ai consiglieri dal direttore generale per gli Italiani all’estero Luigi Maria Vignali

CGIE – 41ma ASSEMBLEA PLENARIA

“I lavori dell’Assemblea sono stati caratterizzati in termini di prospettiva futura, di proposte da realizzare e di traguardi da raggiungere. Una gestione dinamica che mi ha colpito favorevolmente”

ROMA – A chiusura dei lavori dell’Assemblea Plenaria del Cgie il direttore generale del Maeci per gli Italiani all’Estero Luigi Maria Vignali ha rivolto un saluto ai consiglieri. “ Volevo  ricordare – ha esordito Vignali – tre aspetti importanti che mi hanno colpito di questa Assemblea Plenaria. Il primo è che vi è stato un confronto con un Governo appena insediato che in qualche modo ha caratterizzato i lavori in termini di prospettiva futura, di proposte da realizzare e di traguardi da raggiungere. In passato  nei lavori dell’Assemblea Plenaria si notava più la critica su quello che era stato fatto o non era stato fatto. Avete incontrato il sottosegretario Merlo e avete avuto modo di ricevere da lui delle indicazioni e ne avete date altre. C’è stata, insomma, una gestione dinamica e prospettica dei lavori dell’Assemblea che mi ha colpito favorevolmente.

Il secondo aspetto che voglio segnalare –  ha proseguito il direttore generale – è che grazie anche all’incontro di oggi e delle sessioni precedenti il tema dei servizi consolari è stato davvero al centro dei lavori dell’Assemblea Plenaria. Questo è il tema che ovviamente racchiude tutti gli altri, compresi quelli del voto all’estero e degli organismi di rappresentanza. Il tema dei servizi consolari è stato affinato ancora una volta con idee, proposte e stimoli in un’attitudine positiva.

La terza indicazione che ho raccolto – ha concluso Vignali – è proprio questa attitudine positiva, cioè ho notato un clima di maggiore collaborazione anche fra i consiglieri, in qualche modo meno polemico rispetto ad altre volte. Quindi proprio per questo spirito positivo con cui avete saputo caratterizzare i lavori mi sento di farvi i miei complimenti e l’augurio di tenerci sempre in contatto”. (G.M. – Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform