direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Libano: il 4 Novembre dei Caschi Blu italiani di UNIFIL

MINISTERO DIFESA

Cerimonia alla presenza dell’ambasciatrice Nicoletta Bombardiere

Il Contingente Nazionale ha celebrato il Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate

 

SHAMA – Il Contingente italiano in Libano, che ha la leadership del settore occidentale della missione UNIFIL (United Nation Interim Force in Lebanon), ha celebrato alla base Millevoi, sede del proprio Comando, il Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate.

Alla presenza del generale di Brigata Giuseppe Bertoncello, comandante del Settore Ovest di UNIFIL e del contingente italiano, la cerimonia è iniziata con l’alzabandiera, proseguendo con la deposizione di una corona di alloro in memoria dei Caduti e con la lettura del messaggio del presidente della Repubblica per il 4 Novembre.

La celebrazione è proseguita in serata a Beirut con la commemorazione organizzata dall’addetto per la Difesa dell’Ambasciata d’Italia, colonnello Marco Zona, alla presenza dell’ambasciatrice italiana Nicoletta Bombardiere, e degli attaché presso le rappresentanze diplomatiche straniere in Libano.

Per l’occasione, gli invitati hanno assistito ad una esibizione musicale della fanfara del 6° Reggimento Bersaglieri della Brigata “Aosta”, accompagnata anche da una mostra di cimeli storici delle unità che rientrano nelle fila della Brigata, allestita per la circostanza.

La missione italiana in Libano a guida Brigata “Aosta”, al suo terzo mandato nella Terra dei Cedri con i colori delle Nazioni Unite, ha la responsabilità del Settore Ovest di UNIFIL in cui operano 3.800 Caschi Blu di 16 dei 48 paesi contributori alla missione ONU e di cui fanno parte oltre 1.000 Caschi Blu italiani.

Le attività svolte in Teatro Operativo sono condotte sotto il coordinamento e secondo le direttive impartite dal Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI) guidato dal generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo. Il COVI è l’organo di staff del capo di Stato Maggiore della Difesa, deputato alla pianificazione, coordinazione e direzione delle operazioni militari, delle esercitazioni interforze nazionali e multinazionali e delle attività a loro connesse. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform