direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Lettera del presidente dell’Associazione Italiana Tutela Emigrati e Famiglie (Aitef), Giuseppe Abbati per chiedere l’adozione del voto elettronico per gli italiani all’estero

ASSOCIAZIONI

La lettera è indirizzata al presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ai ministri Luciana Lamorgese (Interno) e Luigi Di Maio (Esteri)

ROMA – Il presidente dell’Associazione Italiana Tutela Emigrati e Famiglie (Aitef), Giuseppe Abbati scrive una lettera al presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, ai ministri Luciana Lamorgese (Interno) e Luigi Di Maio (Esteri), ai Presidenti dei Gruppi parlamentari di Camera e Senato e al direttore generale per gli Italiani all’estero del Maeci, Luigi Maria Vignali per ribadire la necessità di adottare il voto elettronico per l’esercizio di voto dei connazionali all’estero.

Abbati chiede inoltre che sia approvata una nuova legge elettorale “per coinvolgere veramente gli italiani all’estero”, “una legge innovativa che consenta di votare con trasparenza, segretezza e semplicità” e che preveda la doppia preferenza.

Attraverso l’utilizzo della nuove tecnologie è possibile, secondo il presidente dell’Aitef, promuovere nuove modalità di partecipazione alla vita sociale e politica del nostro Paese da parte degli italiani all’estero e in particolare l’adozione del voto elettronico potrebbe essere “utile anche per coinvolgere e tenere legati i giovani che fuggono dall’Italia”. Abbati chiede infine un’intera riorganizzazione del settore, che coinvolga il Ministero degli Esteri e le sedi diplomatico-consolari, i Comites e il Cgie, le Regioni e le associazioni, così da promuovere una più ampia partecipazione dei connazionali alle politiche che li riguardano. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform