direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Le Suore Missionarie Scalabriniane solidali con la UISG per l’apertura di due comunità a servizio dei migranti in Sicilia

MONDO SCALABRINIANO

 

 

ROMA – Compie 50 anni e rappresenta un punto di riferimento per tutte le religiose del mondo. E’ l’UISG (Unione internazionale delle superiori generali) che ha svolto a Roma, a partire dallo scorso 9 maggio, la sua assemblea generale. Sono state circa 850 le superiori generali che hanno partecipato alla XX assemblea plenaria, con un incontro che ha avuto per tema “Tessere la solidarietà globale per la vita”. Al termine delle giornate – che si sono concluse il 13 maggio – le religiose si sono incontrate con Papa Francesco nel corso di una udienza generale.

L’UISG è un organismo importante per tutte noi – ha spiegato suor Neusa de Fatima Mariano, superiora generale delle Suore Missionarie di San Carlo Borromeo/Scalabriniane – Insieme avviamo un grande confronto grazie a differenti carismi e culture. In più di 850 hanno partecipato all’assemblea, segno che vogliamo tutte dare risposte alle tante sfide quotidiane della vita consacrata. E’ un incontro che ha avuto un peso importante visto che si è celebrato nell’anno del Giubileo della Misericordia. E’ un anno di grazia e che viviamo rivolte agli altri, in un servizio concreto per aiutare i più vulnerabili. La congregazione delle Suore Missionarie Scalabriniane si congratula ed è solidale con la UISG per l’apertura di due comunità intercongregazionali a servizio dei migranti in Sicilia: siamo coscienti che l’unione faccia la forza. Una grande forza nel nome di Dio e per ascoltare il clamore dei migranti alle frontiere, chiuse”. (Migrantes online /Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform