direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Le critiche del responsabile del Dipartimento Italiani all’estero di Forza Italia sull’Imu applicata alle abitazioni possedute in Italia dai connazionali emigrati

PARTITI

Vittorio Pessina ribadisce l’impegno di Forza Italia per l’abolizione dell’imposta

 

ROMA – Il responsabile del Dipartimento Italiani all’estero di Forza Italia, Vittorio Pessina, ritorna sul nodo del pagamento dell’Imu richiesto per le abitazioni possedute in Italia dai connazionali residenti all’estero, segnalando come l’assenza di una soluzione al problema sia indice “dello scarso interesse che i problemi degli italiani all’estero rappresentano per il governo Renzi”.

“Gli italiani nel mondo oggi spesso sono figli di quei lavoratori costretti ad emigrare per evitare un destino di povertà ed emarginazione. Hanno conservato l’amore per l’Italia che è stato trasmesso loro dalla famiglia e si sacrificano per mantenere un legame con il Paese. Pagano le tasse e le utenze per poter tornare ogni tanto nei propri luoghi di origine. Non dovrebbero essere puniti, anzi dovrebbero essere incoraggiati – sostiene Pessina, che ritiene discriminante nei confronti di questi ultimi l’applicazione dell’imposta sull’unica proprietà posseduta in Italia e “per giunta come se quella loro abitazione fosse seconda casa”.

L’esponente azzurro, che è anche membro del Cgie, evidenzia che in caso di un mancato intervento in proposito, molti italiani all’estero potrebbero essere portati “a dover rinunciare a una parte della propria storia familiare” e segnala l’impegno in proposito del coordinamento nazionale degli Italiani all’estero di Forza Italia, “dentro e fuori al Parlamento”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform