direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Le Borgate montane di Giaveno: Un viaggio nella storia” di Paola Vai

LIBRI
Da “Piemontesi nel Mondo”, agosto 2013

“Le Borgate montane di Giaveno: Un viaggio nella storia” di Paola Vai
GIAVENO, Torino – È stato presentato a Maddalena, borgata di Giaveno, lo scorso 19 luglio il libro “Le Borgate montane di Giaveno: Un viaggio nella storia” di Paola Vai e a cura dell’Amministrazione comunale. L’iniziativa si è tenuta proprio in una delle borgate “simbolo” dell’emigrazione valsangone, una delle tante che compongono la valle del Tauneri, lasciate da molti borghigiani ancora nei primi decenni del Novecento per raggiungere la valle di Chevreuse in Francia per un lavoro e per migliorare le scarse rendite famigliari.
Il libro si basa su una ricerca storico–antropologica, a partire dallo studio di fonti d’archivio e di testi sul tema, affiancata dalla conduzione di inchieste sul campo e l’utilizzo delle fonti orali. Aspetto, quest’ultimo di grande valore e significato, per essere la modalità attraverso la quale recuperare e conservare, quel patrimonio storico, culturale, etnografico tramandato unicamente per via orale. Il libro contiene quindi la testimonianza di una ventina di informatori delle borgate montane delle valli del Tauneri e del Romarolo, ma anche di alcuni giavenesi francesi rintracciati nella zona di Chevreuse. Con questo lavoro è stata data voce ai loro ricordi, alla loro esperienza di vita, al loro modo di interpretare il mondo.
Un intero capitolo è dedicato all’emigrazione che vide partire, uomini, donne verso la vicina Francia, a nord nell’hinterland di Parigi e a sud in Vaucluse, Provenza e in Savoia.
Il volume tratta anche del sistema economico e sociale delle borgate montane di Giaveno, fino alla seconda guerra mondiale, della parlata locale, delle feste e dei riti religiosi, della struttura famigliare, degli scambi fra vallate, delle scuole e della lotta di Liberazione. Nella parte introduttiva è inclusa una presentazione di Claude Genot, Sindaco di Chevreuse e di Jean Claude Usseglio Savoia, Presidente dell’Amicale des Originaires de la Région de Giaveno et Amis. (Alessandra Maritano – Piemontesi nel Mondo /Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform