direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Laura Garavini (Pd) al convegno “Solidarietà è sicurezza”

IMMIGRAZIONE

Promosso dall’eurodeputata Silvia Costa

“Anche dopo gli attentati di Parigi , teniamo alti i nostri valori di solidarietà nella politica d’immigrazione”

 

ROMA – “Niente paura, teniamo alti i nostri valori di solidarietà nella politica d’immigrazione, anche dopo gli attentati di Parigi e i diversi falsi allarmi-terrorismo in Italia”. Lo ha detto nel suo intervento la deputata Laura Garavini (Pd) al Convegno “Solidarietà è sicurezza” promosso presso la Rappresentanza del Parlamento Europeo a Roma dall’Eurodeputata Silvia Costa. “L’Europa sbaglierebbe – ha affermato la deputata eletta nella ripartizione Europa  – a costruire nuovi muri. Non serve una politica di chiusura alla luce del più grande numero di rifugiati di tutti i tempi. Bisogna affrontare questa sfida in Europa in modo solidale. Questo significa anche che tutti i Paesi devono dare una mano a accogliere le vittime delle guerre nel Medio Oriente ed in Africa. L’Europa non può venir meno ai suoi valori fondanti”. Durante il convegno è stato presentato un film-documentario sul viaggio dei rappresentanti del Pd (fra di loro Silvia Costa e Laura Garavini) in alcuni centri di accoglienza in Ungheria e in Croazia.

Laura Garavini ha sottolineato come sul tema rifugiati sia importante la collaborazione con i Paesi africani e anche con la Turchia: “Era tempo di coinvolgere maggiormente i Paesi confinanti e di transito, che spesso sono confrontati con la moltitudine di rifugiati che devono accogliere. Dobbiamo dare a questi Paesi i mezzi per garantire ai rifugiati un’accoglienza umana e adeguata, il più vicino possibile a casa loro. Allo stesso tempo l’Europa deve impegnarsi ad accogliere una certa quota di rifugiati aventi diritto all’asilo e portarli in Europa in modo sicuro. Nessun rifugiato deve essere costretto a percorrere migliaia di chilometri mettendo in pericolo la sua vita, solo per presentare la sua richiesta d’asilo in Europa”. La deputata Pd ha anche chiesto un impegno veloce dell’Europa per dotarsi di regole comuni per l’asilo e di nuove regole comuni per l’immigrazione. “Il Trattato di Dublino, difeso a lungo dalla Germania, – ha detto la Garavini – è ormai completamente superato”.

La componente della Commissione Antimafia ha inoltre illustrato la sua proposta volta a creare una Procura europea contro la criminalità organizzata e il terrorismo. “La sofferenza dei rifugiati – ha detto la Garavini – è uno dei più grandi affari per la criminalità organizzata negli ultimi tempi. Una politica di solidarietà e umanità verso i rifugiati deve andare di pari passo con una politica decisa contro la criminalità organizzata, che guadagna milioni sulla pelle dei più poveri. Sia la sfida rifugiati che la minaccia terrorismo dimostrano in modo chiaro come sia necessario una Procura che lavori in modo efficace e sovranazionale. La creazione di questa Procura deve essere una priorità nella lotta contro la criminalità organizzata a livello europeo”. Sulla politica estera la componente della Presidenza del gruppo Pd alla Camera dei deputati si è espressa per il rafforzamento del dialogo diplomatico e il raggiungimento della pace nei conflitti in Medio Oriente e in Africa. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform