direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Associazione Bellunesi nel mondo  piange la scomparsa di Giuseppe Deon, presidente della Famiglia Bellunese di Lucerna (Svizzera)

ADDII

 

BELLUNO – Lutto nell’Associazione Bellunesi nel Mondo. “All’età di 87 anni se ne è andato serenamente Giuseppe Deon, presidente della Famiglia Bellunese di Lucerna (Svizzera)” comunica il presidente Abm Oscar De Bona, esprimendo il cordoglio del sodalizio . “L’Associazione Bellunesi nel Mondo  è vicina ai figli Luca, Monica e Milena .  Bepi è stato un vero punto di riferimento per la nostra Associazione e le porte di casa sua erano sempre aperte per i bellunesi che venivano in visita a Lucerna e anche per tutti noi dirigenti. Giuseppe, per tutti “Bepi”, era originario del Comune di Belluno, ma come molti bellunesi – in giovane età, subito dopo la seconda guerra mondiale – prende in mano la valigia per emigrare in Svizzera. La sua meta è Lucerna alla fabbrica “Viscoviss”, dove intraprende una soddisfacente carriera e dove incontra Teresina Perenzin, anch’ella bellunese, sua futura sposa.  Assieme alla moglie, ogni anno Bepi veniva a trascorrere un periodo a Belluno, dove aveva una casa e non mancava la visita all’Abm”.

“L’anno scorso – spiega il direttore Abm Marco Crepaz – volevamo organizzare un incontro proprio a Lucerna per conferire a Bepi la carica di presidente onorario. Un riconoscimento che si meritava, per quanto fatto a favore dell’Associazione Bellunesi nel Mondo. Sì, perché Bepi ha sempre fatto parte della Famiglia Bellunese di Lucerna, prima come cassiere e, dopo la morte del compianto Luciano Lodi, come presidente”.

“Vogliamo ricordare Bepi – conclude il presidente De Bona – nel 2018, in occasione dell’intitolazione di “Belluno platz”, una piazza presente dove si trovava la storica azienda Viscoviss, nel quartiere di Emmenbrücke. Un’intitolazione in onore di tutti quei bellunesi che hanno reso grande questa azienda svizzera. All’intitolazione era presente anche Bepi, emozionato ed orgoglioso di avere lavorato per molti anni in quella fabbrica. Ciao Bepi! Sono certo che dal cielo, assieme alla tua amata Teresina, veglierai sui tuoi famigliari. Veglia anche sull’Abm”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform