direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’ambasciatore Sammartino visita il sito archeologico Tas-Silg

MALTA

L’Italia assicura fin dal 1963 attività di scavo e ricerca

LA VALLETTA – L’ambasciatore d’Italia Mario Sammartino, accompagnato dalla consorte Federica, si è recato sul complesso archeologico di Tas-Silg al sud di Malta.

L’Italia, grazie a contributi governativi e all’impegno di svariate università (del Salento, di Foggia, di Milano/Cattolica) assicura fin dal 1963 attività di scavo e ricerca.

La direttrice della missione, la prof.ssa Grazia Semeraro – insieme alle colleghe Giulia Recchia e Francesca Bonzano e all’amministratore delegato di Heritage Malta, Kenneth Gambin – hanno valorizzato l’importanza pressoché unica del sito, parte del quale è stato luogo di culto conosciuto in gran parte del Mediterraneo per migliaia di anni, dall’epoca preistorica fino all’età repubblicana di Roma.

L’ambasciatore Sammartino ha ringraziato la delegazione per il costante impegno della missione archeologica, sottolineando l’importanza che Italia e Malta possano valorizzare anche a beneficio del grande pubblico l’eccezionalità delle scoperte dei nostri archeologi. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform