direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

L’Ambasciatore d’Italia Massari ha preso parte alla cerimonia: Italia e Azerbaigian, contratto da 160 milioni di dollari tra aziende dei due Paesi per implementare la raffineria petrolifera Heydar di Baku

RETE DIPLOMATICA

BAKU – L’Ambasciatore d’Italia a Baku Augusto Massari ha preso parte alla cerimonia di firma di due contratti del valore di circa 160 milioni di dollari fra l’italiana Maire Tecnimont e la compagnia petrolifera azerbaigiana Socar per nuove unità di raffinazione di nuova generazione presso la raffineria Heydar di Baku. I contratti riguardano l’installazione di tre unità di processo necessarie per la produzione di carburante Euro-5. Hanno partecipato alla cerimonia di firma il presidente di Socar, Rovnag Abdullayev, Fabrizio Di Amato, Presidente di Maire Tecnimont e Pierroberto Folgiero, amministratore delegato del Gruppo Maire Tecnimont. Prima della firma, i vertici del gruppo Maire Tecnimont, accompagnati dall’Ambasciatore  Massari, hanno avuto un colloquio con il Presidente della Repubblica dell’Azerbaigian, Ilham Aliyev: il capo dello Stato azero si è complimentato per questo ulteriore successo della compagnia italiana nel suo paese, invitando il presidente Di Amato a continuare a investire in Azerbaijan, elencando alcune nuove frontiere di collaborazione, fra cui la chimica verde. Con l’aggiudicazione di queste nuove commesse il gruppo italiano Maire Tecnimont si consolida come il maggiore contractor nel settore downstream in Azerbaigian. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform