direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La senatrice Laura Garavini (Italia Viva, ripartizione Europa) sul sì dell’Europarlamento al certificato vaccinale: “l’Italia si adegui fin da subito abolendo il tampone per i vaccinati dall’estero”

ELETTI CIRCOSCRIZIONE ESTERO

ROMA – “L’approvazione dell’Europarlamento rende possibile la piena operatività del certificato digitale Ue a partire dal primo luglio. Un traguardo importante per la ripresa della mobilità europea e del turismo estivo”: così la senatrice eletta nella ripartizione Europa Laura Garavini (Italia Viva), che sottolinea l’opportunità per l’Italia di anticiparne l’applicazione, “abolendo il tampone ancora richiesto per l’ingresso dai Paesi dell’Unione Europea e dell’area Schengen, Gran Bretagna e Israele, anche a chi è vaccinato”.

Per Garavini, si tratta infatti di “una norma ormai superata dall’introduzione del green pass europeo”, ma che “permane in base all’ultima ordinanza del ministro Speranza”.

“Così rischiamo che altri Paesi intercettino i nostri flussi turistici. Ad esempio la vicina Francia, che ha già autorizzato gli ingressi ai vaccinati senza tampone. È importante che il ministero della Salute pubblichi una nuova ordinanza che vada in questa stessa direzione. Per non danneggiare il turismo e la mobilità di studio e lavoro. L’Italia aveva anticipato l’Europa. Avviando subito il green pass e abolendo la quarantena. Non perdiamo questo vantaggio – conclude la vicepresidente della Commissione Esteri del Senato. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform