direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La missione Italiana in Niger sostiene i Vigili del Fuoco

DIFESA E COOPERAZIONE

Il Contingente Italiano in Niger della missione MISIN ha donato un’ambulanza al Raggruppamento Nazionale dei Vigili del Fuoco di Niamey

 

​NIAMEY – Il Generale di Brigata Liberato Amadio, Comandante della Missione Italiana di Supporto in Niger (MISIN), alla presenza del Sindaco della Municipalità di Niamey III, Hamadou Seydou e del Comandante del Groupment National des Sapeurs Pompiers  del Niger in Niamey, Colonnello Mohamed Sidi, ha presieduto alla cerimonia di donazione di un’ambulanza, che verrà utilizzata dai Vigili del Fuoco per incrementare le capacità di intervento e di soccorso a favore della popolazione, nel vasto territorio della capitale nigerina.

La consegna del veicolo, indispensabile al primo trattamento e al trasporto di feriti o ammalati in situazioni di emergenza, fa seguito ad altro materiale tecnico-specialistico già donato recentemente ai Vigili del Fuoco di Niamey per far fronte a incidenti e catastrofi, testimoniando così il forte legame che il contingente italiano vuole esprimere a favore della tutela e della sicurezza dei cittadini nigerini.

La donazione del Governo italiano – si legge nella nota del Ministero della Difesa, – oltre a aumentare il consenso e la fiducia della popolazione nei confronti del contingente italiano, anche al di fuori della specifica attività di formazione a favore delle Forze di Difesa e Sicurezza nigerine realizzata dalla MISIN, è la testimonianza del forte e costante impegno dell’Italia nel sostenere, sia nel campo civile sia in quello militare, tutte le Istituzioni del Niger.

Nel settore della cooperazione civile-militare, il contingente italiano annovera tra le sue fila gli operatori CIMIC del Multinational CIMIC Group di Motta di Livenza (TV), formati e addestrati nel tessere le relazioni tra l’unità militare e le istituzioni civili del paese in cui l’unità stessa è chiamata a operare.

Il Comandante del Groupement National des Sapeurs Pompiers di Niamey ha espresso particolare gratitudine al contingente italiano per la sensibilità dimostrata già in diverse occasioni, auspicando che il sostegno della Missione Italiana di Supporto in Niger possa, in futuro, contribuire ad incrementare ulteriormente l’operatività del personale di soccorso.

Nel riconoscere l’importanza del ruolo svolto dal personale dei Vigili del Fuoco, che nelle situazioni di emergenza mette in pericolo la propria vita per salvare quella dei propri concittadini, il Generale Amadio ha ringraziato le autorità governative locali per il sostegno incondizionato e le attestazioni di vicinanza dimostrati nei confronti della MISIN, permettendo così al contingente italiano di consolidare i rapporti di mutua collaborazione e di reciproca fiducia.

L’attività è stata condotta nel contesto operativo che vede la MISIN impiegata sotto il coordinamento e secondo le direttive impartite dal Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI), guidato dal Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform