direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La MIBIL – Missione Militare Bilaterale Italiana in Libano – forma i primi Junior Trainers negoziatori dell’Internal Security Forces

DIFESA

BEIRUT (Libano) – Presso l’Accademia Militare dell’Internal Security Forces (ISF) libanese in Aramoun (Beirut) ha avuto luogo ne giorni scorsi la cerimonia conclusiva del percorso formativo “Negotiation with Key Elements” – Basic, Advanced and Train the Trainers.

Tra gli intervenuti all’evento anche il Col. Abou Daher, Comandante dell’Istituto di Formazione degli Ufficiali dell’ISF ed il Colonnello Marco Zona, Addetto Militare italiano della Difesa in Libano.

L’intensa attività addestrativa, iniziata il 15 novembre 2021 con l’avvio del corso basico e proseguita con i successivi moduli formativi, è stata condotta da un Mobile Training Team interamente composto da istruttori in forza al Gruppo Intervento Speciale dei Carabinieri.

Nell’ambito delle numerose attività svolte, diversi periodi sono stati dedicati all’acquisizione delle conoscenze e delle capacità necessarie a fornire le competenze basilari per agire in situazioni di emergenza operativa, attraverso l’adozione di una strategia empatica con il soggetto in crisi ed al fine di accrescere le probabilità di una soluzione pacifica dell’evento.

Sono state altresì condotte diverse esercitazioni pratiche diurne e notturne finalizzate alla realizzazione di un “posto comando di negoziazione ridotto” in grado di coordinare il Team di negoziatori ed il Team di supporto tattico operativo, in un evento di crisi di sicurezza pubblica con barricamento all’interno di un locale pubblico da parte di rapinatori armati, ferimento di vittime e presa di ostaggi.

L’entusiasmo per le tematiche affrontate ed il notevole impegno profuso da parte dei frequentatori hanno consentito, unitamente all’expertise del Mobile Training Team, la formazione di venti negoziatori, di cui otto qualificati “Junior Trainer”.

Questi ultimi in futuro, affiancati da istruttori italiani, avranno il compito di organizzare e condurre analoghe attività formative, al fine di garantire continuità nello sviluppo della capacità addestrativa appena acquisita.

Gli ottimi risultati raggiunti nell’ambito del progetto formativo, portati a termine mediante l’adozione di scrupolose misure anti-contagio da SARS-COV2, testimoniano il ruolo cruciale della Missione Militare Bilaterale Italiana in Libano nel costante incremento delle capacità addestrative delle Forze di Sicurezza libanesi. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform