direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La Marca (Pd): Con il decreto “accoglienza e integrazione” l’Italia è più giusta e sicura

ELETTI CIRCOSCRIZIONE ESTERO

 

ROMA – In una nota la deputata del Pd Francesca La Marca, eletta nella Ripartizione Nord e Centro America esprime soddisfazione per il superamento dei cosiddetti “Decreti Sicurezza”. “Al loro posto il Governo – spiega la deputata – ha approvato un nuovo provvedimento che non a caso si chiama ‘Accoglienza e integrazione’. Con esso vengono sanate le lesioni del diritto internazionale e dei principi costituzionali già evidenziate dal Presidente Mattarella ed eliminata la persecuzione delle ONG impegnate a salvare vite umane, alle quali, senza atteggiamenti lassisti, si danno regole precise di azione e di rapporto con le autorità marittime”. Per la deputata con il nuovo provvedimento si ripristina soprattutto “la rete locale di accoglienza tramite gli SPRAR, che aveva dato buone prove, e si riaprono le attività di integrazione dei migranti in regola, recuperando anche decine di migliaia di posti di lavoro per gli italiani in esse impegnati. Come eletti all’estero, – continua la deputata – avevamo sollecitato la Ministra Lamorgese a superare anche i vulnus che i Decreti Salvini avevano introdotto a danno degli italiani all’estero in materia di cittadinanza per matrimonio e di targhe automobilistiche estere. Il nuovo Decreto dà una risposta parziale, abbassando da 4 a 3 anni i termini di definizione delle pratiche di cittadinanza. Sugli altri aspetti resta il nostro impegno quando se ne parlerà alle Camere. L’Italia, dunque, su questo delicato versante, – conclude La Marca – da ieri non è meno sicura, ma certamente più giusta, più solidale, più umana”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform