direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La Commissione europea ha presentato orientamenti e raccomandazioni per accelerare la diffusione delle energie rinnovabili in vista dell’anniversario di REPowerEU

ESTERI

 

BRUXELLES – La Commissione europea ha fornito un ulteriore sostegno agli Stati membri per accelerare la diffusione delle energie rinnovabili e ridurre le importazioni di combustibili fossili russi. Ha infatti adottato una serie di raccomandazioni e documenti di riferimento, nuovi e aggiornati, per migliorare e uniformare le procedure di rilascio delle autorizzazioni e le aste per le energie rinnovabili. Tali documenti contribuiranno ad attuare il quadro europeo per le energie rinnovabili, migliorando le condizioni per una diffusione rapida delle energie rinnovabili prodotte internamente. Stimolando la domanda di energie pulite prodotte in Europa, questa iniziativa contribuirà inoltre a rafforzare la competitività industriale, aumentare la resilienza del sistema energetico e realizzare il Green Deal europeo. Nella raccomandazione aggiornata sull’accelerazione delle procedure autorizzative e negli orientamenti che la accompagnano, adottati, la Commissione evidenzia le modalità per migliorare le procedure di pianificazione e di rilascio delle autorizzazioni per le energie rinnovabili e i relativi progetti infrastrutturali nell’UE. La Commissione ha inoltre adottato un ulteriore documento contenente orientamenti per designare le zone di accelerazione per le energie rinnovabili, zone in cui non si prevede che la diffusione di energie rinnovabili abbia ripercussioni ambientali significative e in cui le procedure necessarie sono dunque accelerate per garantire una diffusione rapida di tecnologie specifiche. La Commissione ha adottato anche raccomandazioni e orientamenti per la progettazione delle aste per le energie rinnovabili, che aiuteranno gli Stati membri a progettare aste che tengano conto di obiettivi come la qualità, il contributo alla resilienza e la sostenibilità ambientale. Ciò contribuirà a sviluppare l’ecosistema europeo di produzione delle tecnologie a zero emissioni nette e a garantire che i progetti siano realizzati integralmente e nei tempi previsti, assicurando che la transizione all’energia pulita si accompagni a una base industriale solida in Europa. Per migliorare la visibilità e la prevedibilità per gli investitori in tutta la catena del valore delle rinnovabili, la Commissione ha inoltre varato la piattaforma di sviluppo delle energie rinnovabili dell’Unione, un sistema online in cui gli Stati membri pubblicheranno informazioni di base sulla loro programmazione di aste. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform