direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La Commissione Esteri ha approvato il provvedimento che istituisce la Commissione parlamentare per gli italiani nel mondo

CAMERA DEI DEPUTATI

Il testo unificato delle proposte di legge in materia è stato approvato in sede legislativa e passa ora al vaglio del Senato

 

ROMA – La Commissione Esteri della Camera dei Deputati ha approvato in sede legislativa il provvedimento che istituisce la Commissione parlamentare per gli italiani nel mondo.

Il provvedimento raccoglie le proposte di legge in materia presentate da Fausto Longo (Misto, ripartizione America meridionale); Nicola Carè (Pd, ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide) e altri; Fucsia FitzGerald Nissoli (Fi, ripartizione America settentrionale e centrale) e altri; Massimo Ungaro (Italia Viva, ripartizione Europa); Angela Schirò (Pd, ripartizione Europa) e altri; Elisa Siragusa (Misto, ripartizione Europa) e altri; Paolo Formentini (Lega) e altri.

Per poter procedere ad una rapida approvazione del testo in sede legislativa, il relatore del provvedimento, Gennaro Migliore (Iv) ha invitato i presentatori a ritirare le loro proposte emendative, esprimendo altrimenti parere contrario.

Accettano l’invito Silvana Snider (Lega), che aveva presentato un emendamento finalizzato ad assicurare un adeguato coinvolgimento dei lavoratori transfrontalieri nelle attività della istituenda Commissione, e Mario Borghese (Maie, ripartizione America meridionale), il cui emendamento riguardava missioni per monitorare l’efficacia delle attività svolte. A questo proposito Migliore ricorda come tutte le Commissioni parlamentari dispongano della facoltà di organizzare missioni all’estero.

Gli emendamenti presentati da Andrea Delmastro delle Vedove (Fdi) vengono dichiarati decaduti per l’assenza del presentatore.

La Commissione approva quindi il testo unificato delle proposte di legge.

Di seguito interviene anche Massimo Ungaro (Iv, ripartizione Europa), che esprime apprezzamento per l’approvazione del provvedimento “atteso da anni – precisa, e sollecita i colleghi ad attivarsi per assicurare un’approvazione altrettanto rapida al Senato. Alle sue considerazioni si associa anche Elisa Siragusa (Misto, ripartizione Europa), che auspica che la Commissione bicamerale possa essere istituita già nel 2022. Anche il presidente della Commissione, Piero Fassino invita i colleghi ad avviare le necessarie interlocuzioni per agevolare una celere approvazione del provvedimento presso l’altro ramo del Parlamento. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform