direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

La Caritas di Roma e la Fondazione “Salus Populi Romani” presentano la Guida al Bilancio familiare

GIORNATA MONDIALE DEL RISPARMIO

I due organismi delle Diocesi di Roma propongono uno strumento per crescere nella consapevolezza delle scelte economiche, per orientare alla sobrietà ed alla sostenibilità dei consumi, per aiutare le famiglie che hanno ai problemi economici e finanziari della vita quotidiana

ROMA – Il Bilancio Familiare è uno strumento per crescere nella consapevolezza delle scelte economiche e finanziarie al fine di generare coesione familiare anche di fronte ai problemi della vita quotidiana. È questo l’obiettivo della pubblicazione realizzata dalla Fondazione “Salus Populi Romani” e dalla Caritas di Roma in occasione della Giornata mondiale del risparmio che si celebra il 31 ottobre. L’opuscolo si intende offrire alle famiglie, ai volontari e più in generale a tutti gli operatori pastorali una guida all’utilizzo del Bilancio familiare richiamandone, in modo particolare, il senso ed il significato che può avere per ciascuno e per la comunità tutta.

Il documento, disponibile in formato cartaceo e in edizione digitale (www.caritasroma.it), introduce all’uso ed alla compilazione di un rendiconto a misura di famiglia – spiegando le singole voci ed elencando le diverse tipologie di spesa – con la proposta di un diario giornaliero e mensile dove annotare i diversi movimenti economici.

«Parlare di soldi, di bilancio familiare, di spese e di entrate – spiega il diacono Giustino Trincia, direttore della Caritas e presidente della “Salus Populi Romani” -, oltre ad aiutare a verificare se davvero il Vangelo costituisca il punto di riferimento per distinguere il necessario dal superfluo e per comprendere che si può vivere bene con la sobrietà nelle scelte, è essenziale per essere prossimi e di aiuto a persone e a famiglie che in questo tipo di dimensioni quotidiane sperimentano la sofferenza e la solitudine». Per il direttore della Caritas, «redigere il proprio Bilancio familiare, prima ancora che un buon esercizio di contabilità domestica, è una scelta che può contribuire molto a rafforzare l’unione tra le persone che compongono la famiglia o che convivono abitualmente sotto lo stesso tetto».

Un lavoro frutto della lunga esperienza di servizio svolta della Salus Populi Romani organismo della Diocesi di Roma con le famiglie sovraindebitate che hanno difficoltà di accesso al credito bancario; che devono affrontare spese impreviste o le conseguenze di un licenziamento o di una malattia e non trovano aiuto; famiglie vulnerabili che spesso si “spezzano” in separazioni e conflitti o, più drammaticamente, rischiano di cadere nelle trappole del credito illegale, dell’usura.

Istituita nel 1995 da monsignor Luigi Di Liegro, la Fondazione opera in tutto il territorio regionale promuovendo l’inclusione sociale e finanziaria, in modo particolare l’uso consapevole del denaro per le famiglie e le piccole imprese. L’intervento è incentrato sulla fiducia permettendo – attraverso opportune garanzie ed un percorso di aiuto – a coloro che non sono in condizioni di ricorrere in modo autonomo al credito bancario di accedere a finanziamenti specifici, diretti a favorire un reale miglioramento della situazione socio-economica e ad evitare l’aggravarsi del disagio e della sofferenza.

Nella premessa dell’opuscolo viene spiegata l’importanza di quanto costi davvero ogni scelta, sono illustrati alcuni criteri per stabilire le priorità di spesa e per mettere a fuoco la dimensione economica e finanziaria del vivere insieme.

Il Bilancio è una “moviola” per osservare in dettaglio quello che nelle giornate, presi da mille pensieri, molto spesso non si riesce a fare con attenzione. Da questo la scelta di spiegare anche come leggere l’estratto conto bancario e delle carte di credito, di fare attenzione alle rate dei finanziamenti di conservare le ricevute di tutti i pagamenti.

Lo strumento è stato realizzato anche pensando ai fidanzati, ai percorsi di formazione al matrimonio immaginando l’educazione finanziaria come ulteriore elemento su cui far crescere insieme la coppia; ma ancora ai gruppi di famiglie o di adulti ; ai  giovani che crescendo assumeranno via via capacità di scelta nella gestione delle risorse economiche.

L’edizione online è disponibile nel sito www.caritasroma.it. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform