direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

ITmakES Food&Wine a Siviglia: “Sicilia y Andalucía: comida, ética y legalidad”

SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA NEL MONDO

A cura dell’Ambasciata d’Italia a Madrid

 

Lunedì 20 novembre una cena nel capoluogo andaluso, dedicata al tema “Cibo e legalità: etica del lavoro e valore delle persone nelle filiere agricole”

 

MADRID – Sono iniziate, in occasione della Settimana della Cucina italiana nel mondo, le iniziative di ITmakES Food&Wine, un progetto sviluppato dall’Ambasciata d’Italia a Madrid per promuovere in maniera innovativa la collaborazione enogastronomica tra Italia e Spagna, non solo come patrimonio agroalimentare e culturale comune, ma anche come veicolo di principi etico-sociali: dalla salute alla sostenibilità, dall’inclusione sociale alla legalità, dalla tutela dei territori all’innovazione.

ITmakES Food&Wine è ideato dall’Ambasciata insieme alla Fondazione Symbola e realizzato in collaborazione con la Camera di Commercio e Industria italiana per la Spagna.

La città di Siviglia ha fatto da sfondo al primo appuntamento di ITmakES Food&Wine, dedicato all’incontro tra le culture gastronomiche della Sicilia e dell’Andalusia. Il maestro siciliano della “cucina della memoria”, lo chef Pino Cuttaia del ristorante due stelle Michelin La Madia di Licata, e l’innovatore per eccellenza della cucina sivigliana, lo chef stellato Julio Fernández del ristorante Abantal di Siviglia, hanno fuso le tradizioni culinarie dei rispettivi territori e i percorsi etici e culturali che le caratterizzano in una cena che si è svolta lunedì 20 novembre nel capoluogo andaluso, dedicata al tema “Cibo e legalità: etica del lavoro e valore delle persone nelle filiere agricole” e ospitata dalla Fondazione Cruzcampo.

L’iniziativa è stata sostenuta dai Comuni di Catania e di Siviglia e si è svolta alla presenza dei rispettivi sindaci Enzo Bianco e Juan Espadas. Ha partecipato alla cena anche l’ambasciatore d’Italia Stefano Sannino, che ha spiegato: “L’idea è quella di costruire relazioni più forti fra regioni e territori affini dei nostri due Paesi, promuovendone le eccellenze enogastronomiche, culturali e imprenditoriali, in un’ottica non di concorrenza bensì di collaborazione e con l’obiettivo di essere, insieme, maggiormente competitivi”.

La visita a Siviglia del Sindaco di Catania Enzo Bianco è stata infatti l’occasione per consolidare i rapporti tra le due città – stabilendo, tra le altre cose, una relazione tra due tra le più grandi Feste della Cristianità, la grande Festa di S. Agata e la celebre Settimana Santa di Siviglia – e si è sostanziata nella sottoscrizione di un patto di collaborazione tra i Comuni di Catania e di Siviglia che punta ad individuare obiettivi e linee d’azione condivise in particolare nei settori turistico, accademico, culturale e economico-commerciale. Nelle giornate successive decine di Sindaci di tutto il mondo animeranno a Siviglia il Global Forum dei Governi Locali, dove è atteso il giorno 22 novembre l’intervento del sindaco Bianco sui temi dell’inclusione e dello sviluppo sostenibile. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform