direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

“Italiani dietro la fotocamera. Traiettorie e sguardi singolari nel fiorire della fotografia in Brasile”

ITALIANI ALL’ESTERO

Il libro sarà presentato il 4 novembre al “Centro Culturale Banco do Brasil” di Rio de Janeiro  dall’ambasciatore d’Italia Azzarello e dalla direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura  Raponi

 

BRASILIA – Domani 4 novembre alle ore 18.00, nell’auditorium del “Centro Culturale Banco do Brasil” (CCBB) di Rio de Janeiro, l’ambasciatore d’Italia Francesco Azzarello e la direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura Livia Raponi presenteranno il libro “Italiani dietro la fotocamera. Traiettorie e sguardi singolari nel fiorire della fotografia in Brasile”, uno dei contributi alle celebrazioni del Bicentenario dell’Indipendenza del Brasile.

“Nessuno sa che precursori italiani della grande emigrazione degli anni 1870 furono pionieri in Brasile nell’arte della fotografia – afferma l’ambasciatore Azzarello – distinguendosi per talento e tecnica. Lo stesso Imperatore Don Pedro II era un grande appassionato e dedicò la sua collezione di oltre 25 mila foto alla consorte, la napoletana Teresa di Borbone. Questa opera fornisce un contributo importante alla storia dei rapporti culturali bilaterali”.

Per la direttrice Raponi “il lavoro dei nove fotografi prescelti aiuta a capire l’importanza del contributo italiano nella costruzione di un’immagine del Brasile nazione, in senso geografico, antropologico, culturale ed estetico. La grande mobilità sul territorio dei fotografi ci ha regalato immagini straordinarie dell’interno del Brasile, dall’Amazzonia al Rio Grande do Sul. Benché alcuni di loro abbiano partecipato a grandi esposizioni anche internazionali, non sempre ottennero un riconoscimento adeguato. Il nostro libro vuole ricordarli e premiarli”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform