direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Istituto Italiano di Cultura di Amburgo. Settimana Europea. Domani “La Lunga Notte dei Consolati” , concerto jazz di Luca Filastro e molto altro

CULTURA

 

AMBURGO – La Settimana dell’Europa si svolge ogni anno in primavera e viene celebrata in tutta Europa, anche ad Amburgo. Due importanti date chiave fanno da cornice all’evento: il 5 maggio è il giorno della fondazione del Consiglio d’Europa, mentre il 9 maggio è il giorno in cui il ministro degli Esteri francese Robert Schuman gettò le basi per il precursore dell’UE, la Comunità del Carbone e dell’Acciaio, con una dichiarazione del governo nel 1950. Entrambe le date sono note anche come “Giornate dell’Europa”. La Settimana dell’Europa offre un’ampia gamma di eventi sul tema dell’Europa.  Quest’anno è il diciottesimo anno che il Senato della Città Libera e Anseatica di Amburgo organizza la “Settimana Europea” proponendo varie manifestazioni e eventi interessanti, tra cui la “Lunga Notte dei Consolati”, arrivata alla sua decima edizione e che quest’anno – a causa delle Elezioni Europe, si terrà martedì 30 aprile 2024 a partire dalle ore 18:00 per finire alle ore 22:00. In questa occasione le Rappresentanze diplomatiche e consolari straniere e gli Istituti di Cultura europei che operano sul territorio aprono le loro porte e offrono ai visitatori la possibilità di conoscere e approfondire le attività da loro svolte. Un’occasione davvero unica, da non perdere! Nell’ambito della “Settimana dell’Europa” e in occasione della “Lunga Notte dei Consolati”, l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo aprirà le sue porte dalle 18.00 alle 22.00. L’ingresso è aperto a tutti ed è gratuito. Il programma è ampio: è esposta la mostra fotografica “Sander. Sardinia 1927”, il pianista jazz italiano Luca Filastro si esibirà dalle ore 18.30 alle ore 19.30, una stazione del  “Tour de Jazz” organizzato da EUNIC Hamburg, successi italiani su vinile vengono presentati dall’appassionato Gabriele Naddeo all’Italian Disco Club, il cantante d’opera Francesco Sannicandro propone un breve excursus lirico italiano. Libri nuovi e classici italiani li troverete allo stand della libreria “Italiano Bello”, al banchetto di “Storie in valigia” si anima l’entusiasmo dell’infanzia per la lettura. Rappresentanti dell’Università Leuphana di Lüneburg e dell’Università di Amburgo presentano proposte didattiche di lingua e cultura italiana. Il Consolato Onorario d’Italia in Amburgo è presente con informazioni sui propri servizi. Per onorare l’ospitalità ci sarà la degustazione di specialità culinarie e vini italiani.

La “Lunga Notte dei Consolati” offre l’opportunità di conoscere le rappresentanze consolari e gli istituti culturali presenti nella città di Amburgo. L’Istituto Italiano di Cultura, in collaborazione con l’Institut Français e con l’Instituto Cervantes, ha organizzato anche quest’anno il “Tour de Jazz”. Nei tre istituti culturali verranno proposti tre concerti di musica jazz, per fare visita alle nostre sedi seguendo le note dei musicisti. La prima tappa del Tour de jazz è alle 18.30 all’Istituto Italiano di Cultura (Hansastraße 6, 20149 Amburgo) con una esibizione del pianista jazz Luca Filastro, continuerà alle 19.30 all’Institut Français (Heimhuder Straße 55, 20148 Hamburg) con un concerto del Trio Madrugada” con Jeanne Lavalle, Lucas Etcheverria und Vadims Dmitrijevs (chitarra / sassofono / fagotto) e terminerà all’Instituto Cervantes (Chilehaus, Eingang B, Fischertwiete 1, 20095 Amburgo) dove dalle ore 20.30 si potrà assistere ad una esibizione del sestetto “Selva”, Ilan Levanon (chitarra elettrica), Omar Rodriguez Calvo (contrabbasso), Andreas Carstensen (chitarra, melodica, percussioni), Heinz Lichius (batteria), Leandro Saint-Hill (sassofono, voce, flauto), Antonio Cosenza (chitarra acustica, composizione). Per vedere il programma completo della “Lunga Notte dei Consolati 2024” ad Amburgo visitate il sito web di Infopoint Europa Die lange Nacht der Konsulate 2024 (infopoint-europa.de) oppure scaricate il volantino “Flyer Lange Nacht der Konsulate 2024” dal link LNDK2024.Flyer 9.indd (esteri.it.). Cosa c’è di più importante oggi in Europa che rafforzare quelle tendenze che uniscono e travalicano i confini, come fa sicuramente la musica? Comunicare nel linguaggio della musica è un bisogno umano universale e una forma di espressione presente in tutte le culture del mondo. I suoni non conoscono confini, barriere di comunicazione, nazionalità o religione. Le melodie non hanno pretese egemoniche, se non quella di viaggiare come onde sonore. Se volete sentire come può suonare oggi il linguaggio comune nell’UE, unitevi a noi nel Tour de Jazz attraverso l’Europa: quest’anno il viaggio prevede tre concerti, dall’Italia alla Spagna passando per la Francia.

Luca Filastro, pianista jazz italiano:

Luca Filastro inizia a suonare il pianoforte all’età di cinque anni, quando scopre la musica di Fats Waller e Jelly Roll Morton. I grandi nomi del jazz pianistico tradizionale, tra cui ovviamente Earl Hines, Art Tatum e Oscar Peterson, sono rimasti i suoi eroi fino ad oggi. Nato in Calabria nel 1992, Luca Filastro unisce Stride piano, swing, bebop e blues – e sta facendo scalpore ben oltre i confini italiani. (Testo: Lucernefestival). La Lunga Notte die Consolati è organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo con i suoi partner Eunic (l’Institut français, l’Instituto Cervantes e il Goethe-Institut), dalla cancelleria del Senato della Città Libera e Anseatica di Amburgo e dal Consolato Onorario della Repubblica Italiana ad Amburgo. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform