direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Istituto Italiano di Cultura di Amburgo. De Chirico “vede” il tardo romanticismo tedesco

CULTURA

AMBURGO – Uno degli eventi speciali organizzati a latere della mostra “Giorgio de Chirico. Realtà magica”, esposta alla Kunsthalle di Amburgo dal 22 gennaio al 25 aprile 2021, sarà una conversazione tra Gerd Roos, storico dell’arte ed esperto di De Chirico e Annabelle Görgen-Lammers, curatrice della mostra in parola.

La mostra è stata inaugurata con grande successo mediale e multimediale in Livestream il 21 gennaio scorso dal Primo Borgomastro di Amburgo, Dr. Peter Tschentscher, dall’Ambasciatore d’Italia in Berlino, di cui la mostra gode il patrocinio,  Luigi Mattiolo, dal Direttore della Kunsthalle di Amburgo Alexander Klar e dalla curatrice della mostra Annabelle Görgen-Lammers.

L’evento avrà luogo Giovedì 18 Marzo 2021, dalle ore 19:00 alle ore 20:30, in modalità online, gratuita, ed è organizzato dalla Kunsthalle di Amburgo in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura. La conversazione fra i due esperti si terrà in tedesco.

Sul sito della Kunsthalle di Amburgo (https://www.hamburger-kunsthalle.de/ausstellungen/de-chirico) è possibile accedere a ulteriori informazioni, anche riguardo altri eventi correlati alla mostra, che è patrocinata dall’Ambasciata d’Italia a Berlino.

Nel dialogo con la curatrice Annabelle Görgen-Lammers, lo specialista di De Chirico  Gerd Roos racconta dei più recenti risultati di ricerca sulla pittura metafisica di de Chirico, e in particolare sulla sua ricezione dei tardoromantici tedeschi, attraverso le testimonianze più importanti custodite nella Hamburger Kunsthalle: sorprendenti citazioni pittoriche di opere di Arnold Böcklin, Hans Thomas e Max Klinger rivelano le sue strategie pittoriche.

La Kunsthalle di Amburgo è uno dei più importanti musei della Germania: è stata inaugurata nel 1869, ma sin dal 1850 la Kunstvereine di Amburgo,(„ amici delle belle arti“) era attiva con mostre regolari nel Börsenarkaden. I costi di costruzione furono molto alti per l‘epoca (300.000 marchi) e per la gran parte furono il frutto di donazioni private: anche per questo la Kunsthalle di Amburgo è un simbolo dell’impegno civico dei cittadini amburghesi. Dall’11 marzo 2021 è possibile visitare in presenza la mostra „De Chirico , Realtà magica“ (necessaria la prenotazione online del biglietto di entrata hamburger-kunsthalle.de/ausstellungen/de-chirico). (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform