direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Infrastrutture turistiche, altri 55 milioni di euro per i progetti di 49 comuni della Puglia

REGIONI

BARI – Altri 49 Comuni pugliesi potranno vedere finanziati interventi per le attività di promozione e di infrastrutturazione turistica grazie ai 55 milioni di euro approvati questo pomeriggio dalla Giunta regionale.

La variazione di bilancio è stata concertata tra l’assessore regionale alla Cultura e Turismo, Massimo Bray, e il vicepresidente e assessore al Bilancio e alla Programmazione Unitaria, Raffaele Piemontese, e punta a un parziale e robusto scorrimento delle graduatorie approvate nei mesi scorsi per concedere, a 49 altri Comuni concorrenti, contributi agli investimenti per la realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria, di miglioramento tecnico-funzionale e di qualificazione delle infrastrutture turistiche urbane, immediatamente cantierabili.

Il protrarsi dell’emergenza sanitaria generata dalla pandemia mondiale incide in modo sempre più grave sul tessuto socio-economico pugliese. Il Patto per la Puglia rappresenta un efficace strumento per rilanciare il sistema turistico regionale e, nella fattispecie, per permettere di rafforzare e qualificare le infrastrutture a livello urbano, in attesa della ripartenza del turismo nazionale e internazionale. A fronte delle numerose proposte di progetti – in gran parte definitivi ed esecutivi – pervenuti, è stata sottoposta all’attenzione della Giunta una ulteriore dotazione economica rispetto a quella iniziale. Va osservato come i 55 milioni approvati siano superiori ai 40 milioni previsti prima dell’estate e si vadano ad aggiungere agli oltre 20 milioni e mezzo della dotazione iniziale, per un totale di oltre 74 milioni. Lo scorrimento delle graduatorie, pur se parziale, andrà ad ottimizzare altresì la fruizione di aree urbane e suburbane pugliesi. La prospettiva è immettere rapidamente risorse nell’ambito dei lavori pubblici, settore anticiclico per eccellenza, favorire uno sviluppo urbano ecologicamente sostenibile e migliorare l’aspetto delle città e la qualità degli attrattori turistici. Insieme al sistema territoriale pugliese, aggiungono i due assessori, puntiamo – non appena possibile – a nuovi flussi turistici di qualità, destagionalizzati e diversificati su tutto il territorio regionale. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform