direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Incontri virtuali con giovani artisti di origine italiana a cura dell’Associazione Nuove Generazioni Terra di Mar del Plata: “Conoscendo”, con la pianista Cristina Cavalli il 21 novembre si  conclude il ciclo 2020

ASSOCIAZIONI

 

 

MAR DEL PLATA (Argentina) – Sabato 21 novembre, alle ore 21 (ora italiana) via piattaforma Zoom si svolgerà il X incontro virtuale del ciclo “Conoscendo”, l’ultimo del 2020, organizzato dall’associazione Nuove Generazioni TERRA di Mar del Plata e moderato dal giovane artista Gino Ponzini, membro dell’associazione nonché consultore junior della Consulta degli Emiliano-Romagnoli nel Mondo. Arriva al termine questo ciclo 2020. E’ stata un’iniziativa portata avanti in questi mesi di quarantena in Argentina: un vero successo con partecipazione del pubblico non solo della comunità italiana di Mar del Plata, ma anche di ogni angolo dell’Argentina e del mondo. In questi mesi ci sono stati incontri con 9 artisti di origine italiana (radici in Emilia Romagna o con un legame solido con la regione). Nel corso di circa un’ora il pubblico ha conosciuto vite e opere di giovani artisti, con momenti dedicati a domande dal vivo e scambio di esperienze per pianificare progetti in un mondo post pandemia. Sono nate così diverse iniziative da sviluppare il prossimo anno, con l’intenzione anche di portare avanti un ciclo 2021 con idee nuove per avvicinare le nuove generazioni italiane in tutto il mondo.

“Conoscendo” è nato da una idea di Gino Ponzini e Marcelo Carrara, membro argentino del CGIE nonché attivo promotore della comunità italiana di Mar del Plata. Per la chiusura del ciclo 2020, l’ospite d’onore sarà la pianista Cristina Cavalli, piacentina d’origine, attualmente residente a Madrid (Spagna). Ricordiamo che il Senato Accademico dell’Accademia Premio Internazionale Cartagine 2.0 ha conferito alla pianista piacentina Cristina Cavalli, il Premio Internazionale Cartagine 2020 per i meriti umani e professionali conseguiti nella sezione musica per la divulgazione della musica in generale ed in particolare della Musica Italiana nel mondo, con questa motivazione: “Dedizione, perseveranza e generosità sono alcune delle caratteristiche che portano la sua Arte Pianistica ad essere acclamata nei vari tour in Europa e Asia come esponente della grande tradizione pianistica italiana. Ideatrice di progetti pedagogici, aiuta i musicisti ad una ricerca interiore e al rispetto dell’arte, alla ricerca dei valori e della nobiltà d’animo. In virtù dei meriti acquisiti rappresenta uno dei massimi e più noti esponenti in Italia e all’estero del Panorama Musicale, profondendo un grandissimo impegno nel processo di rafforzamento della democrazia, della cultura, della libertà, della sicurezza e della pace tra i popoli”.

Il Premio è stato ufficialmente consegnato durante il mese d’ottobre nel corso della cerimonia di Gala svoltasi in Campidoglio nella sala della Protomoteca. Il Premio Internazionale Cartagine, rappresenta un prestigioso riconoscimento destinato a coloro che hanno contribuito, in Italia ed all’estero, allo sviluppo ed alla diffusione della cultura e del sapere nei diversi settori, nell’interesse supremo dell’elevazione e della promozione del progresso dei popoli, della ricerca della verità, della libertà, della giustizia e della pace e, quindi, della fratellanza universale. “Si parla spesso di eccellenza, ed è una parola che a me piace moltissimo – spiega Cristina Cavalli – ma intesa nel suo significato quotidiano, non di perfezionismo ma di sforzo costante per dare il meglio di sé ogni giorno, nel cercare di essere in prima persona il cambiamento che si desidera nel mondo esterno”.

L’Albo d’Onore vede registrati, in qualità di Accademici premiati nelle varie edizioni, numerosi personaggi tra i quali: Mario Luzi, Ennio Morricone, Lucio Dalla, Antonino Zichichi, l’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Kofi Annan, Giulio Andreotti, Franco Zeffirelli, Sara Simeoni, Nicola Pietrangeli.

La particolarità, quindi, di essere acclamati, al momento della consegna del premio Cartagine, quali personaggi “Noti nel Mondo del Mediterraneo” equivale ad essere acclamati, ai tempi moderni, quali personaggi meritevoli di essere conosciuti a livello universale, non solo per i meriti professionali o artistici acquisiti, ma anche per l’attività svolta a sostegno della cultura, della pace e della solidarietà.

Chi è Cristina Cavalli? Cristina Cavalli, italiana, si diploma in Pianoforte e Musica da Camera nei Conservatori di Piacenza e Cesena, proseguendo poi il suo iter all’Accademia Incontri col Maestro di Imola. Tra i musicisti sotto la cui guida ha intrapreso percorsi di perfezionamento e approfondimento i punti di riferimento importanti rimangono italiani: Sergio Fiorentino, Pier Narciso Masi e Marisa Somma. Porta avanti un’attività concertistica che la vede frequentemente impegnata, come solista e in Musica da Camera, anche nel settore della Musica Contemporanea: diverse opere di compositori europei e americani sono e lei dedicate, e sovente le viene chiesto di tenere i first playing di nuove opere pianistiche (Londra, Shanghai, Milano, Helsinki, Belgrado, Roma).  Ha registrato per diversi canali radio-televisivi: Radio Belgrade, CCTV (canale televisivo nazionale cinese), Alfa TV (canale televisivo culturale finlandese), RaiSat 3, Radio Vaticana ed altre in Europa e Sud America.

Come solista si è esibita in importanti sale tra cui Shanghai Symphony Hall, Wuxi Grand Theatre and Shandong Grand Theatre (Jinan) in Cina, St. Martin in the Fields a Londra, Teatro Ateneo di Madrid, Teatro Ruskaija e Auditorium Parco della Musica di Roma, Sala Verdi di Milano, e molte altre sale in Inghilterra, Olanda, Finlandia, Italia, Germania, Spagna, Serbia, Macedonia, Repubblica Ceca, Messico, Cina e Mongolia. Nel 2015 intraprende il suo primo tour di concerti e masterclass in Cina, debuttando con un recital solistico di grande successo alla Shanghai Symphony Hall. E’ membro ufficiale di ECMTA (European Chambers Music Teachers’ Association, Helsinki), ILAMS (Ibero Latin American Music Society, Londra) e Honorary Advisor dell’ IIME (International Institute for Music Education – Hong Kong). Il suo ultimo lavoro discografico, Ritratti, è risultato tra i vincitori del Global Music Awards di Los Angeles, USA. Nel 2020 le viene conferito il Premio Internazionale Cartagine 2.0 per la sezione Musica. Nella sua visione, privilegia la diffusione della musica colta tra il più alto numero possibile di persone di ogni età, provenienza e condizione socioeconomica, facendosi coinvolgere spesso e volentieri in progetti multidisciplinari destinati all’educazione globale. Ha tenuto masterclass in Italia, Repubblica Ceca, Cina e Spagna. Cristina vive attualmente a Madrid e divide la sua attività tra carriera concertistica e didattica; collabora come docente di pianoforte con il Centro Superior Musical Arts Madrid. (Spazio Giovane/Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform