direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Incontri: L’8 marzo alla Famee Furlane di Toronto

INCONTRI
L’8 marzo alla Famee Furlane di Toronto
“Cucinando per Madam”
Marta Sgubin, l´ex governante di Caroline e Kennedy jr. e autrice di Cooking for Madam: Recipes and Reminiscences from the Home of Jacqueline Kennedy Onassis

TORONTO – In occasione dell’annuale cena celebrativa del giorno internazionale della donna 2013, Women’s Auxiliary – Famee Furlane Club Toronto, in collaborazione con l´Accademia italiana della Cucina e l´Istituto Italiano di Cultura presentano Marta Sgubin, l´ex governante di Caroline e Kennedy jr. e autrice di Cooking for Madam: Recipes and Reminiscences from the Home of Jacqueline Kennedy Onassis.

L’incontro avrà luogo l’8 marzo alle ore 18 presso la Famee Furlane – 7065 Islington Avenue Woodbridge .

Marta Sgubin arrivò negli Stati Uniti nel 1969 come baby-sitter al servizio di Caroline Kennedy e di John F. Kennedy, jr. Considerava l’incarico temporaneo e in cuor suo progettava di tornare in Europa molto presto. Venticinque anni dopo, quando Jacqueline Kennedy Onassis morì, Marta era ancora con lei. Al momento del suo arrivo, Marta era un’insolita combinazione di estrema raffinatezza e inaspettata semplicità; la cosa non sorprende, dato che aveva trascorso metà della sua giovinezza a Fiumicello, un paese di 400 abitanti nel nord Italia, e l’altra metà in giro per il mondo in palazzi e castelli delle diverse capitali, lavorando come baby-sitter e poi come governante della figlia di un ricco diplomatico francese. Si era sempre rivolta alla madre della bambina in modo formale, chiamandola “Madame”.

Nella nuova famiglia chiamò la signora Onassis “Madam”, credendo erroneamente che si trattasse dell’equivalente inglese di “Madame”. Jacqueline le spiegò il vero significato del termine e la sua connotazione un po’ osé, ma pregò Marta di continuare a usarlo perché era “veramente grazioso”.Quando i ragazzi entrarono alla boarding school, Marta restò con i Kennedy. Il suo ruolo cambiò, così da baby-sitter divenne governante, poi amica e infine parte indispensabile della famiglia. Sapeva fare qualunque cosa, ma si fece notare soprattutto per le sue doti in cucina.

Così Marta ha raccolto circa 100 delle ricette preferite dalla famiglia e le ha arricchite con i suoi ricordi in Cucinando per Madam. Pur “passando le giornate in cucina e in sala da pranzo”, come lei stessa afferma, Marta è in grado di offrire un tributo affettuoso a Madam, madre impegnata, nonna amorevole e commentatrice ironica delle vicende famigliari. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform