direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

In Gazzetta Ufficiale le deleghe dei sottosegretari della Farnesina: a Silli le politiche per gli italiani all’estero a Tripodi la diffusione e promozione della cultura e della lingua italiana nel mondo

FARNESINA

 

ROMA  – Pubblicati in Gazzetta Ufficiale del 14 dicembre  i decreti del 21 novembre scorso con i quali il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Antonio Tajani attribuisce le deleghe ai sottosegretari Giorgio Silli e Maria Tripodi.

Al sottosegretario Giorgio Silli le competenze per le questioni relative alle politiche  per  gli  italiani  nel mondo; all’energia, all’ambiente e al mare; alle adozioni internazionali; ai diritti umani;  al  Consiglio d’Europa  e all’organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa;  all’Istituto Italo Latino Americano; per le relazioni bilaterali con il Canada e  con  il  Messico,  ad eccezione di quanto ricade in altre deleghe; le relazioni bilaterali con i Paesi  dell’America  centrale  e dei Caraibi; le  relazioni  bilaterali  con  i  Paesi  dell’Oceania  e  del Pacifico; le questioni relative all’Artide e all’Antartide, ad eccezione di quanto ricade in altre deleghe; i ricorsi gerarchici in materia di passaporti e  documenti  di viaggio; il raccordo con il Parlamento e con le  altre  amministrazioni pubbliche nelle materie indicate e in tutti i casi di volta in  volta indicati dal ministro.

Al sottosegretario Maria Tripodi vanno le deleghe per  le questioni  relative   alla  diffusione  e  promozione  della cultura e della lingua italiana nel mondo; al sistema della formazione italiana nel mondo;  alla ricerca e all’innovazione;  alle  attività  internazionali  delle regioni, delle province autonome e degli enti locali, ad eccezione di quanto ricade in altre deleghe; le tematiche economiche, finanziarie e globali, incluse quelle inerenti ai processi G7/G8 e G20, ad eccezione di tutti  gli  aspetti afferenti alla cooperazione allo sviluppo; le questioni relative all’UNESCO; g) le relazioni bilaterali con i Paesi dell’Asia, ad eccezione di quanto ricade in altre deleghe;  le relazioni bilaterali con i Paesi dell’America  meridionale, ad eccezione di quanto ricade in altre deleghe;  le variazioni di bilancio e  l’integrazione  dei  capitoli  di spesa; il raccordo con il Parlamento e con le  altre  amministrazioni pubbliche nelle materie indicate e in tutti i casi di volta in  volta indicati dal ministro. (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform