direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Sottosegretario Mario Giro ha concluso la sua visita in Argentina

ITALIANI ALL’ESTERO
Da “Tribuna Italiana” del 20.11.2013
Il Sottosegretario Mario Giro ha concluso la sua visita in Argentina
BUENOS AIRES – Si è conclusa ieri con la visita alla Commissione Esteri della Camera dei Deputati dell’Argentina, la visita del Sottosegretario agli Esteri Mario Giro.
L’esponente del governo italiano iniziò la sua visita ufficiale a Buenos Aires lunedì mattina, con un incontro presso il “Palacio San Martín”, per una riunione durante la quale ha consegnato faldoni con documentazione in possesso della Farnesina sugli anni della dittatura.
Durante la cerimonia il ministro degli Esteri dell’Argentina Héctor Timerman ha ringraziato il viceministro Giro per portare della documentazione che sarà di grande aiuto nella ricerca della verità. Timerman ha detto che l’Argentina apprezza lo sforzo fatto dall’Italia per contribuire in quella ricerca, uno sforzo “che ci avvicina sempre di più all’Italia”.
La consegna dei documenti fa parte di un processo di cooperazione tra i due paesi a partire dal Memorandum firmato nel 2011 per la consegna dall’Italia all’Argentina di documenti che si trovano negli archivi della rete diplomatica-consolare italiana in Argentina, sulle vittime dell’ultima dittatura militare. E’ la terza consegna di documentazione che avviene dalla firma di quell’accordo.
Timerman ha sottolineato che la consegna è espressione della preoccupazione del governo e del popolo italiano nel contribuire nella ricerca della verità ed ha messo in evidenza che se c’é questa documentazione, è perché ci sono stati diplomatici italiani coraggiosi che si preoccuparono di quel che stava accadendo in quegli anni bui.
Da parte sua il Sottosegretario Mario Giro ha detto che la consegna dei documenti segna un momento importante nei nostri rapporti bilaterali e si iscrive nella tradizionale politica di tutela dei diritti umani dell’Italia. Giro ha ricordato inoltre che l’Italia fu uno dei primi paesi europei a iniziare processi contro i maggiori responsabili dei crimini compiuti dalla dittatura.
Il Sottosegretario agli Esteri ha detto che nei documenti c’è anche un pò di storia, di vita e di sangue italiana, aggiungendo che la consegna sarà completata con altre 250 cartelle di documenti di quegli anni terribili.
Giro ha avuto colloqui sui rapporti bilaterali col suo omologo della “cancillería” viceministro Zuain.
Nel corso dell’incontro con il viceministro degli Esteri Eduardo Zuain, Giro ha firmato l’accordo di collaborazione industriale nell’ambito delle comunicazioni e componenti per i lanci satellitari. “La cooperazione tecnologica tra Italia e Argentina è già solida e con questa intesa si rafforza ulteriormente” ha dichiarato il sottosegretario, “si tratta di una collaborazione che migliorerà il sistema di allerta alle catastrofi ambientali. Una cooperazione paritaria tra paesi è la miglior risposta alle sfide della globalizzazione” continua.
La visita del sottosegretario si è conclusa ieri con un incontro alla Camera dei deputati e con il gruppo Parlamentare di Amicizia italo-argentino. (Tribuna Italiana del 20 novembre 2013/Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform