direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Sottosegretario Claudio Cominardi incontra la Relatrice speciale delle Nazioni Unite Urmila Bhoola

MINISTERO DEL LAVORO

“È volontà del Governo garantire la piena attuazione della legge sul caporalato approvata nel 2016”

ROMA – “Attenderemo con estremo interesse le valutazioni che la relatrice ONU formulerà al termine della visita in Italia: il Governo Conte ha dedicato fin da subito massima attenzione ai fenomeni dello sfruttamento lavorativo in agricoltura, e oggi abbiamo avuto modo di sottolinearlo sia richiamando i contenuti del Decreto Dignità in materia di somministrazione illecita, sia i punti chiave del Tavolo allargato che il Ministro di Maio ha voluto e presieduto a Foggia il 3 settembre per delineare una nuova strategia di contrasto al caporalato”.

Così il Sottosegretario Claudio Cominardi al termine dell’incontro pomeridiano che si è svolto al Ministero del Lavoro con Urmila Bhoola, Special Rapporteur delle Nazioni Unite.

“È volontà del Governo garantire la piena attuazione della legge sul caporalato approvata nel 2016”, ha spiegato Cominardi, ricordando il vot Urmila Bhoola o favorevole del MoVimento 5 Stelle al tempo dell’approvazione. “Il potenziamento dei centri per l’impiego, la messa a disposizione di servizi di trasporti e alloggi sicuri, l’incentivazione delle imprese agricole che rispettano i diritti assicurativi e previdenziali, ma anche di salute e sicurezza sul luogo di lavoro, sono solo alcune delle azioni che il Governo e questo Ministero stanno mettendo in moto per garantire dignità dei lavoratori e il rispetto del traguardo 8.7 degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, che ambisce a porre fine alla schiavitù moderna”.

“In un contesto globale in cui le disuguaglianze aumentano – ha spiegato Cominardi – l’Italia non potrà risolvere da sola il problema della tratta e dello sfruttamento, ma è assolutamente intenzionata a fare la propria parte”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform