direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il senatore Francesco Giacobbe (Pd, ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide) sulla legge di bilancio 2020: “Governo e Parlamento hanno dato la giusta attenzione alle nostre comunità all’estero”

ELETTI CIRCOSCRIZIONE ESTERO

ROMA – “In occasione dell’esame della legge di bilancio per il 2021 e per il triennio 2021-23, con l’impegno corale tra i rappresentanti di Camera e Senato, i capogruppo e il responsabile PD Mondo si è svolto un lavoro sistematico con l’obiettivo di valorizzare, rafforzare e migliorare le misure per gli italiani nel mondo”: lo afferma il senatore eletto per il Pd nella ripartizione Africa, Asia, Oceania e Antartide Francesco Giacobbe.

“Siamo stati sempre consapevoli del momento difficile che il Paese attraversa, anche sotto il profilo finanziario, per la necessità di tutelare la salute dei cittadini e il ristoro delle attività maggiormente colpite, ma è stato giusto che le esigenze degli italiani nel mondo siano state poste all’attenzione del Governo e del Parlamento. Un lavoro – rileva Giacobbe – che ci ha visti anche in questa approvazione della legge di bilancio protagonisti acquisendo risultati importanti”.

“Intanto, mi preme sottolineare che il Fondo per la promozione della lingua e della cultura italiana all’estero, istituito dal precedente Governo del Partito Democratico, dotato di 150 milioni ed in scadenza nel 2020, è stato rifinanziato per il prossimo triennio per circa 132 milioni. Un’ottima notizia non solo per la promozione culturale dell’Italia all’estero, ma per l’intera promozione integrata del sistema Paese nel mondo. A questi – prosegue l’esponente democratico – si sono aggiunti altri due milioni di euro anche per i programmi di lingua e cultura degli Enti Gestori.

Altri risultati richiamati sono l’approvazione dell’emendamento che finanzia le elezioni per il rinnovo nel 2021 di Comites e Cgie e la sperimentazione del voto elettronico; la creazione di un fondo per incentivare il turismo di ritorno e che prevede anche l’ingresso gratuito per i cittadini italiani residenti all’estero iscritti all’Aire nella rete dei musei e delle aree dei parchi archeologici nazionali; la proroga del bonus per le ristrutturazioni accessibile anche ai concittadini all’estero per le case di proprietà; il riaccorpamento presso il Maeci del contingente che presiede all’invio di personale scolastico all’estero.

“Norma attesa e riottenuta, è anche il ripristino al 50% dell’esenzione Imu per molti dei nostri pensionati. Per quanto concerne la valorizzazione delle tradizioni enogastronomiche italiane e a contrasto al fenomeno dell’Italian Sounding – segnala ancora Giacobbe – c’è un reale coinvolgimento da parte della rete delle Camere di Commercio Italiane all’estero per la difesa del marchio Italia e per la promozione dell’internazionalizzazione insieme ad Ice e Enit. Si rifinanzia la spesa per la partecipazione dell’Italia ad Expo di Dubai con un coinvolgimento diretto da parte della Rete diplomatica e consolare del Paese interessato”

“Su questi temi i colleghi alla Camera hanno dato battaglia e sono riusciti nell’approvazione delle relative norme. Assieme – rileva l’esponente democratico – siamo riusciti a coinvolgere l’attenzione del Governo e del Parlamento approvando norme di grande sensibilità per gli italiani nel mondo, sui quali da sempre siamo impegnati. Attendiamo ora il passaggio formale e definitivo della legge di bilancio alla Camera e poi al Senato, nella settimana tra Natale e Capodanno. Il 2020 è stato un anno difficile e la pandemia ci ha costretti a cambiare abitudini e modi di vivere. Chiudiamo l’anno con la speranza, anzi la fiducia, che le cose nel futuro cambieranno in meglio. L’esperienza di questi mesi, l’arrivo dei vaccini, gli interventi straordinari dell’Unione Europea, ci permetteranno di ricostruire una società migliore. Questa legge di bilancio va nella direzione giusta”.

Giacobbe ricorda infine di aver richiamato il ministro della Salute, Roberto Speranza, a fare in modo che venga assicurata la disponibilità dei vaccini anche ai connazionali all’estero.

“Augurandoci il meglio per il futuro, noi – assicura – continueremo a lavorare nel Parlamento per il bene dell’Italia e delle comunità Italiane nel mondo”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform