direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il segretario nazionale della Confsal Unsa Esteri Iris Lauriola sul sostegno del PNRR alla rete estera: “100 contrattisti in più e l’impegno a valorizzare quelli già operativi”

SINDACATI

ROMA – Il segretario nazionale della sigla sindacale Confsal Unsa Esteri Iris Lauriola, a seguito dell’approvazione da parte della Camera dei Deputati del decreto legge recante disposizioni urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose, ringrazia in una nota i deputati Fucsia FitzGerald Nissoli (Fi, ripartizione America settentrionale e centrale), Simone Billi (Lega, ripartizione Europa), Andrea Delmastro Delle Vedove e Giovanni Donzelli (Fdi) per l’emendamento presentato che autorizza l’assunzione di ulteriori 100 unità di personale a contratto nella rete estera del Maeci. Il ringraziamento si estende anche all’assunzione dell’impegno da parte del Governo in Aula “nella direzione di dare massima attenzione, anche retributiva, lavoratori della rete estera”.

“Con l’autorizzazione all’assunzione di ulteriori 100 impiegati a contratto si sono create le condizioni per massimizzare le potenzialità del sistema Paese oltre confine, dove questa fattispecie di personale rappresenta un baluardo dell’operatività e della funzionalità delle nostre sedi – spiega Lauriola, precisando però come non sia sufficiente limitarsi alle assunzioni, ma occorre “creare una cornice di garanzie e di tutele per i nostri lavoratori”. In questa prospettiva – sottolinea Lauriola – si collocano l’Ordine del giorno presentato da Nissoli che impegna il Governo a  “valutare l’opportunità di prevedere un incremento del fondo per il riadeguamento stipendiale degli impiegati a contratto della rete estera, almeno nella misura di ulteriori 800 mila euro a decorrere dall’anno 2022”, per “consentire una funzionale operatività della nostra rete oltre confine e creare le condizioni ottimali per l’attuazione all’estero delle suindicate missioni del PNRR”; e l’Ordine del giorno di Donzelli e Delmastro Delle Vedove che impegna il Governo “a valutare l’opportunità di adottare uno o più provvedimenti finalizzati all’incremento retributivo dei salari percepiti dagli impiegati a contratto in servizio presso la rete estera del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale”.

“Quanto verificatosi alla Camera è da leggersi in combinato disposto con gli ottenimenti nell’ambito della legge di Bilancio in Senato – conclude Lauriola – dove è passato l’emendamento che ha rifinanziato il fondo per il riadeguamento stipendiale dei nostri contrattisti: si tratta di un segnale concreto di attenzione verso una categoria, a cui guardiamo con fiducia e speranza alla vigilia di un nuovo anno che noi tutti ci auguriamo possa essere di reale ripartenza per il nostro Paese”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform