direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il presidente Porta sull’audizione del vice ministro degli Esteri Bruno Archi

CAMERA DEI DEPUTATI
Comitato sugli italiani nel mondo e la promozione del sistema Paese
Il presidente Porta sull’audizione del vice ministro degli Esteri Bruno Archi
“Il Governo si confronti in Parlamento sul ‘riorientamento’ della rete consolare. Su questo specifico aspetto abbiamo chiesto la convocazione urgente del ministro degli Esteri Bonino o del vice ministro Dassù”
ROMA – “La riunione di questa mattina del Comitato è stata dedicata all’audizione del vice ministro Bruno Archi, ma nel suo svolgimento ha certamente pesato il clima non proprio positivo che si è venuto a determinare a seguito della decisione del Mae di chiusura di tredici consolati”. Lo scrive in una nota Fabio Porta , presidente del Comitato permanente per gli Italiani nel Mondo e Promozione del Sistema Paese della Camera.
“In apertura dell’incontro- prosegue Porta – non ho potuto fare a meno di manifestare una forte perplessità sul metodo seguito per una decisione che ha ignorato il Parlamento, nonostante il recente insediamento dei due Comitati per gli Italiani nel Mondo. Una riserva che si estende anche al merito della scelta compiuta, dal momento che si è preferito il classico sistema dei tagli al meno drastico e più virtuoso percorso indicato nel non lontano documento sulla spendig review. Una seconda sottolineatura che ho ritenuto di fare, riguarda le conseguenze dei tagli già effettuati sul contingente scolastico che hanno sguarnito gravemente di personale importanti paesi in molte parti del mondo, con gravi ricadute in particolare in America Latina. Il vice ministro Archi – riferisce Porta – ha svolto la sua relazione confermando le linee già tracciate nell’assemblea del Cgie e nell’incontro al Senato.
Il fatto di non avere la diretta competenza sulla rete consolare non gli ha consentito di dedicare che qualche fugace passaggio alla questione dei consolati. I primi interventi di alcuni colleghi hanno richiamato l’attenzione del vice ministro soprattutto sui problemi della chiusura dei consolati e dell’intervento linguistico culturale all’estero.
La riunione proseguirà la prossima settimana per consentire ad altri colleghi di intervenire e per ascoltare la replica del Vice Ministro”.
“Per la gravità e l’urgenza che la questione della chiusura dei consolati riveste, – conclude Porta – al termine dei lavori ho espresso la richiesta che su questo specifico aspetto vi sia da parte della Commissione Esteri immediata convocazione del ministro Bonino o del vice ministro Dassù, competente per materia. La soluzione migliore sarebbe quella di avere una riunione comune delle Commissioni Esteri e dei Comitati di Camera e Senato.
Siamo a ridosso della pausa estiva, ma spero che questo incontro si possa realizzare per chiarire fino in fondo le questioni ed arrivare eventualmente ad una sospensione della decisione che sarebbe in questo momento una atto apprezzato e di buonsenso”. (Inform)
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform