direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Presidente Fico in occasione della cerimonia di inaugurazione della Settimana Civica

CAMERA DEI DEPUTATI

“La Camera sta facendo la sua parte non soltanto attraverso le leggi, ma anche mediante un’apertura crescente ai cittadini più giovani, ai quali sono destinate specifiche iniziative”

ROMA – Il Presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico, ha rivolto ieri un saluto a studenti, docenti, dirigenti scolastici, educatori, amministratori locali e a tutti i partecipanti alla cerimonia di inaugurazione della Settimana Civica, iniziativa che si svolge dal 19 al 25 aprile e che è stata voluta dal Parlamento nel 2019 per formare cittadini responsabili e attivi e promuovere la loro partecipazione piena e consapevole alla vita civica, culturale e sociale delle comunità. La Settimana è organizzata in occasione della Festa della Liberazione e di altre due ricorrenze: il 160° anniversario dell’Unità d’Italia e il 75° della Repubblica.

“Esprimo tutto il mio apprezzamento sincero per questo progetto di educazione civica che riprende un messaggio dell’allora Cardinale Jorge Bergoglio a Buenos Aires – ha detto Fico -. Essere ‘popolo’ significa operare come una comunità che condivide un nucleo di valori e si impegna per il perseguimento del bene collettivo. L’educazione civica contribuisce appunto al processo di costruzione del popolo, anzitutto attraverso la conoscenza e la riflessione sui principi della Costituzione e la loro declinazione concreta. Ma anche attraverso la consapevolezza che la democrazia e la convivenza civile nel nostro Paese sono conquiste non scontate, che vanno coltivate, condivise e protette quotidianamente. È così che i giovani possono diventare cittadini leali ed informati, in grado di esercitare i propri diritti e doveri, capaci di partecipare attivamente alla vita civile e democratica e contribuire così a rendere migliore il Paese”.

Fico ha poi ricordato che “la Camera sta facendo la sua parte non soltanto attraverso le leggi, ma anche mediante un’apertura crescente ai cittadini più giovani, ai quali sono destinate specifiche iniziative riportate nel Portale giovani.camera.it, come le giornate di formazione a distanza e i concorsi. Confido – ha concluso – che queste occasioni di ascolto e interazione tra Istituzioni e giovani possano moltiplicarsi e possano realizzare il loro obiettivo: diffondere i valori e i contenuti della Costituzione, contribuire a formare coscienza civica, far sentire i ragazzi protagonisti nella nostra comunità” (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform