direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il presidente del Coordinamento delle Associazioni Regionali Siciliane dell’Emigrazione (Carse) scrive all’assessore regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, Antonio Scavone

ASSOCIAZIONI

Salvatore Augello chiede un incontro per discutere delle problematiche dell’emigrazione e dei problemi dei siciliani all’estero

PALERMO – Il presidente del Coordinamento delle Associazioni Regionali Siciliane dell’Emigrazione (Carse), Salvatore Augello ha scritto una lettera all’assessore della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro della Regione Sicilia, Antonio Scavone per chiedere un incontro per discutere delle problematiche dell’emigrazione e dei problemi dei siciliani all’estero.

Nella missiva, Augello ribadisce la necessità di “rilanciare una politica della Regione in direzione della propria emigrazione, cosa che non avviene più da diversi anni”: “risale al 2012 – scrive – l’ultima volta che nel bilancio della Regione sono stati previsti finanziamenti per l’emigrazione e per le associazioni che da oltre mezzo secolo ci lavorano con impegno e dedizione, cercando di fornire servizi, notizie, informazioni ai nostri corregionali”.

Il presidente del Carse segnala inoltre che la Sicilia “non ha più Consulta Regionale dell’Emigrazione dal lontano 1999, da quando è scaduta quella in carica”, e nonostante siano stati posti in essere diversi tentativi per la sua ricostituzione.

“Questo, com’è facilmente comprensibile, ha portato confusione nel settore, lunghe assenze della Regione da quei tavoli dove si è discusso delle problematiche dell’emigrazione, difficoltà nel mondo delle associazioni sparse per il mondo – segnala Augello, che evidenzia poi come anche “l’eliminazione della delega assessoriale dell’emigrazione ha depotenziato il ruolo delle associazioni regionali previste fin dalla prima legge siciliana in materia che data dal lontano febbraio del 1975 e che oggi si trovano riunite all’interno del Carse”.

Il legame con i corregionali all’estero – rileva il presidente del Carse –  è divenuto poi ancora più rilevante nel momento di emergenza, prima sanitaria e poi economica, che l’Italia sta attraversando, portando molte Regioni – tra cui anche la Sicilia – a rinnovare la spinta alla promozione del turismo di ritorno o delle radici.

Per questo motivo Augello sollecita la Regione ad utilizzare a tal fine la rete associativa del Carse, che ha “diramazioni in tutto il mondo” ed “è in grado di fornire quei legami necessari per creare spazi di mercato, mettendo in contatto produttori e consumatori”, così come per il coinvolgimento in tale circuito delle giovani generazioni.

“Riteniamo che la situazione attuale richieda un ritorno a politiche inclusive in direzione dei siciliani all’estero che sono, a maggior ragione oggi, una grande risorsa di cui la Sicilia non può e non deve privarsi – conclude Augello, con l’auspicio di poter incontrare presto l’assessore regionale. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform