direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il presidente del Consiglio dei Ministri al convegno “CNR: 95 anni di futuro”

RICERCA

 

Conte: “Giovani ricercatori italiani, patrimonio inestimabile che non possiamo perdere”

 

ROMA – I giovani ricercatori italiani “costituiscono un patrimonio inestimabile, che non possiamo perdere”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte intervenendo  al convegno “CNR: 95 anni di futuro” in occasione del 95° anniversario della fondazione del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Dicendosi “consapevole di quanto il livello di investimenti in ricerca sia, in Italia, ancora inferiore a quello degli altri Paesi dell’Unione europea”, Conte ha assicurato che “il Governo porrà in essere ogni sforzo per recuperare quanto più possibile il divario che separa l’Italia dagli altri ordinamenti europei, avviando politiche di incentivo alla ricerca e di valorizzazione dei tanti centri che, spesso con molte difficoltà e con scarsità di risorse, continuano a sopravvivere e a produrre risultati di assoluta eccellenza”.

“Non è semplice rimuovere in poco tempo gli ostacoli che hanno impedito di difendere e valorizzare adeguatamente lo straordinario capitale umano che l’Italia ha potuto sempre vantare. Pur tuttavia, su questo fronte l’impegno deve essere massimo”, ha affermato Conte rilevando che “troppo elevato è il numero di giovani ricercatori italiani che, formati nelle nostre scuole e nelle nostre Università, hanno deciso, spesso per mancanza di prospettive, di lasciare il Paese per lavorare all’estero”. Essi “sono sicuramente un vanto per l’Italia, accrescono il prestigio del nostro Paese perché si distinguono, con risultati spesso di assoluta eccellenza, nei centri di ricerca di tutto il mondo. Costituiscono però un patrimonio inestimabile, che non possiamo perdere”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform