direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il presidente del Comites di Hannover, Giuseppe Scigliano ha partecipato alla celebrazione in memoria vittime della seconda guerra mondiale al cimitero d’onore di Amburgo – Öjendorf

ITALIANI ALL’ESTERO

HANNOVER – Il presidente del Comites di Hannover, Giuseppe Scigliano ha partecipato alla celebrazione in memoria vittime della seconda guerra mondiale al cimitero d’onore di Amburgo – Öjendorf, per il Giorno dell’unità nazionale e delle forze armate italiane.

“In questo luogo della memoria, dove per la quinta volta intervengo, sono seppelliti 5.849 connazionali che hanno perso la loro vita nello Schleswig-Holstein, nella Bassa Sassonia, ad Amburgo, a Brema e nella Westfalia. Questi sono semplicemente una piccola parte delle tante vittime di quei tempi e questo è uno dei tanti luoghi della memoria lasciati in eredità alle nuove generazioni – ha ricordato Scigliano, constatando però “che in molti ancora non ne hanno capito il senso”.

“Nell’entrare in questo luogo, che allora accolse corpi esanimi e martoriati e che adesso rimane come testimonianza delle barbarie  della guerra e dei carnefici, un forte sentimento di tristezza si impossessa dei miei pensieri. Qui ricordo ancora una volta che  anche in Italia nel 1938 furono emanate le leggi razziali e furono arrestati e deportati migliaia di Ebrei”.  “Un accanimento insensato”  che per Scigliano si ritrova anche ai nostri giorni quando “si addita il diverso come il nemico numero uno”.

 “Queste vittime qui seppellite – ha proseguito il presidente del Comites di Hannover – devono essere ricordate e devono servire da monito per non farci commettere gli stessi errori e le stesse brutture del passato. Un saluto particolare lo dedico ai familiari di questi morti che hanno saputo dare ai loro discendenti un ricordo indelebile che ancora oggi tengono vivo e cercano in tutti i modi di non dimenticare e di tramandare alla memoria dei discendenti. Spero e mi auguro che le istituzioni anche in futuro, riescano a mantenere con decoro questo luogo. A tutti voi che avete i vostri cari qui seppelliti va tutta la mia solidarietà e il rispetto”. Scigliano ha poi concluso il suo saluto dedicando una poesia ai caduti. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform