direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Ministro Santanchè in missione in Argentina “per promuovere l’Italia e le nostre radici nel mondo”

MINISTERO TURISMO

 

BUENOS AIRES –  “L’Italia e l’Argentina hanno diversi aspetti in comune, come, ad esempio, la cultura ed una certa visione in quanto tanti italiani sono venuti in questa Nazione e hanno contribuito a farla diventare più grande, e tanti italiani ancora vivono qui. L’obiettivo di questa missione è, infatti, di lavorare insieme per aumentare le relazioni fra le due Nazioni, essendo anche il 2024 l’Anno del turismo delle radici”. Lo ha dichiarato il Ministro del Turismo Daniela Santanchè, in questi giorni in missione in Argentina, in occasione dell’arrivo dell’Amerigo Vespucci a Buenos Aires dopo oltre 70 anni. “Inoltre, la presenza del Vespucci, che è un pezzo di Italia e di eccellenza italiana nel mondo, insieme anche alla partecipazione di membri del Governo Meloni – ha sottolineato il Ministro Santanchè – vuole testimoniare quanto sia nostra volontà e nostra intenzione definire e stabilire una maggiore collaborazione tra Italia e Argentina”. Il Tour Mondiale del Vespucci, voluto dal Ministro della Difesa Guido Crosetto, è un progetto interministeriale per la promozione del Made in Italy attraverso il Veliero storico e il Villaggio Italia, realizzati in collaborazione con Difesa Servizi SpA, la partecipata del Ministero della Difesa. “L’Italia – ha detto  il Ministro Santanchè – rappresenta la prima destinazione in Europa per i turisti argentini, e il turismo delle radici costituisce una leva strategica e un’occasione di sviluppo soprattutto in termini di rivitalizzazione dei nostri borghi e di destagionalizzazione dei flussi. Ma, al di là della componente economica, bisogna considerare anche l’aspetto emotivo legato al senso di appartenenza alla nostra Nazione.” “Ecco perché come governo stiamo investendo molto per realizzare attività di promozione delle radici e delle eccellenze italiane nel mondo, tra cui spicca l’enogastronomia. E, a tal proposito, stiamo promuovendo la candidatura della cucina italiana a patrimonio UNESCO, anche qui a Buenos Aires.”, ha concluso il Ministro Santanchè, che durante la missione ha incontrato il segretario di Stato al Turismo Daniel Scioli, il Ministro degli Interni dell’Argentina Guillermo Francos e il Capo del governo di Buenos Aires Jorge Macri, oltre a partecipare a iniziative promozionali con ENIT, imprese italiane e tour operator. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform