direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il ministro Luciana Lamorgese in videoconferenza all’assemblea dell’Upi: “Province importanti per il governo del territorio”

MINISTERO INTERNO

 

ROMA – Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha partecipato oggi in videoconferenza all’evento “Visioni e sfide per disegnare la nuova agenda politica della Provincia italiana”, organizzato dall’Assemblea Nazionale delle Province Italiane presso il Teatro Dante Alighieri a Ravenna. Al centro del convegno, un confronto aperto e propositivo su prospettive di particolare rilevanza per il futuro del nostro Paese, in continuità con il percorso di riflessione e studio che l’Upi ha avviato per definire un’idea moderna e funzionale della Provincia.

“Il ciclo di eventi promosso da Upi – ha dichiarato la titolare del Viminale – ha permesso di delineare alcuni possibili modelli di Provincia, scaturiti anche da esperienze e buone pratiche avviate nei territori. Le riflessioni e gli approfondimenti che si sono sviluppati finora rappresentano un dibattito fertile da cui potranno scaturire idee e proposte in grado di determinare positivamente le scelte dei legislatori, delegante e delegato”.

Rispetto alla riforma per la revisione dell’ordinamento degli enti locali, il ministro ha sottolineato che lo spirito dell’intervento è quello di dare alle Province certezza istituzionale, stabilità e strutture amministrative e tecniche adeguate, così da metterle in condizione di assolvere efficacemente al ruolo di governo cui sono destinate.

Con riferimento ai profili di responsabilità del sindaco e del presidente della provincia, ha specificato che gli stessi “verranno circoscritti all’esercizio delle funzioni di indirizzo politico-amministrativo, ben distinte da quelle di natura gestionale che competono ai dirigenti”.

Ha parlato, inoltre, del lavoro svolto dall’osservatorio che si riunisce presso la Direzione centrale della polizia criminale del Viminale per la tutela degli amministratori locali contro minacce e violenze, sottolineando la volontà di proseguire su questa strada e allargare eventualmente il forum ai presidenti di Provincia.

“Il mio personale impegno – ha concluso – è di far sì che le istanze degli amministratori provinciali e le loro proposte trovino nel Ministero dell’Interno un punto di riferimento e massima disponibilità”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform