direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Ministro Guerini ha incontrato l’omologo turco Hulusi Akar

DIFESA

“Dialogo costruttivo e franco su Libia, Mediterraneo Orientale e cooperazione bilaterale”

ROMA – A poco più di tre mesi dall’incontro ad Ankara, e il giorno dopo aver incontrato il Ministro della Difesa cipriota, il Ministro Lorenzo Guerini ha ricevuto a Roma il suo omologo turco Hulusi Akar. Dialogo su diversi dossier tra i quali la Libia, il Mediterraneo Orientale e il rafforzamento delle relazioni bilaterali in ambito Difesa.

Un lungo e cordiale colloquio privato ha preceduto la bilaterale tra i due Ministri: “Dialogo costruttivo e franco quello di oggi, sicuramente positivo per confermare lo stato delle eccellenti relazioni tra i nostri paesi. La Turchia è un partner importante dell’Italia e un prezioso Alleato NATO.” ha dichiarato Guerini.  “Nel corso della conversazione abbiamo constatato punti di condivisione negli scenari, Iraq e Afghanistan, che ci vedono congiuntamente impegnati.”

Sulla Libia Guerini ha confermato l’impegno dell’Italia nel Paese per sostenere gli sforzi per la sua stabilizzazione: “La Libia è una priorità strategica per l’Italia, auspichiamo un consolidamento del cessate il fuoco e sosteniamo il processo politico, nell’interesse del popolo libico, per una Libia che deve essere unita e sovrana. Sul piano tecnico militare abbiamo discusso del possibile raccordo delle attività di sostegno alle Forze Armate e di Sicurezza libiche, con particolare riferimento alle attività di sminamento, alla formazione e addestramento ed allo sviluppo di capacità sanitarie militari”

Al centro del colloquio anche il tema del Mediterraneo Orientale, affrontato da Guerini anche nei colloqui a Cipro. Il Ministro ha richiamato le conclusioni del recente Consiglio Europeo (e la conversazione telefonica tra il Presidente Erdogan ed il Presidente Conte): “Ci siamo confrontati sul Mediterraneo Orientale e riflettuto sulla necessità di fare ogni sforzo per allentare le tensioni.”

Il Ministro Guerini ha richiamato l’azione dell’Italia, basata sul rispetto dei principi del diritto Internazionale, sulla tutela degli interessi nazionali presenti nella regione, e comunque all’interno della prospettiva di un dialogo costruttivo tra gli attori coinvolti, funzionale a prevenire una escalation della tensione.

Il Ministro Guerini ed il suo collega Akar hanno infine discusso di cooperazione industriale, altro elemento importante delle relazioni bilaterali trai due Paesi. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform