direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Ministro Di Maio in Kosovo per incontrare i militari italiani della  missione KFOR della NATO

ESTERI

Il contingente italiano è il secondo più numeroso dopo quello degli Stati Uniti

“Profonda riconoscenza del Governo e dei cittadini italiani per lo straordinario lavoro che portate avanti, con professionalità e altissimo senso dello Stato, anche in circostanze così difficili”. “Pieno sostegno dell’Italia alla missione KFOR che resta centrale per la sicurezza e la stabilità del Kosovo e della regione balcanica”

 

ROMA – “Pieno sostegno dell’Italia alla missione KFOR che resta centrale per la sicurezza e la stabilità del Kosovo e della regione balcanica”. Lo ha ribadito il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Luigi Di Maio oggi, nel corso della sua visita a Pristina, Kosovo, dove ha incontrato nel Quartier Generale della NATO KFOR il comandante della missione – l’italiano generale di Divisione Franco Federici, che ha assunto il comando nel novembre scorso  – e il contingente italiano che, con 512 unità militari, è il secondo più numeroso dopo quello degli Stati Uniti. “Esprimo a voi tutti la profonda riconoscenza del Governo e dei cittadini italiani per lo straordinario lavoro che portate avanti, con professionalità e altissimo senso dello Stato, anche in circostanze così difficili”, ha detto il ministro degli Esteri rivolgendosi ai militari impegnati nella missione. Attiva dal giugno 1999 ai sensi della Risoluzione 1244 del Consiglio di Sicurezza ONU, KFOR assicura, ricorda la Farnesina, libertà di movimento e un ambiente di sicurezza stabile a beneficio della popolazione kosovara.

Sempre a Pristina il Ministro Di Maio ha avuto un incontro di cortesia con la Ministra degli Affari Esteri del Kosovo, Haradinaj-Stublla. Nel corso del colloquio  è stato ribadito l’impegno dell’Italia a sostegno del Kosovo e nella lotta al Covid19 . (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform