direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha partecipato alla tavola rotonda Unesco sullo sviluppo sostenibile: “Occorre costruire sistemi educativi che sappiano formare cittadini responsabili per il pianeta”

SCUOLA

 

(fonte foto – ministero dell’Istruzione)

ROMA – Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha partecipato, in videoconferenza, alla tavola rotonda ministeriale sull’attuazione dell’Educazione allo sviluppo sostenibile per il 2030. La tavola rotonda è stata promossa nell’ambito della Conferenza Mondiale dell’Unesco dedicata proprio all’Educazione allo sviluppo sostenibile (17-19 maggio 2021) per il 2030 e organizzata con la collaborazione della Repubblica Federale di Germania.

“Lo sviluppo sostenibile deve essere un tema cardine a livello internazionale – ha sostenuto il ministro Bianchi, – perché la sostenibilità vuol dire non solo trasformazione ambientale, ma anche sociale”.

La tavola rotonda è stata condotta da Stefania Giannini, vice direttore dell’Unesco per l’Educazione, ed è stata promossa con l’obiettivo di dare l’opportunità ai Ministri dell’Istruzione di presentare gli impegni e i Piani nazionali per dare attuazione all’Educazione allo sviluppo sostenibile per il 2030 e discuterne le sfide e le opportunità.

Bianchi ha ricordato in particolare le iniziative del Governo per la sostenibilità, a partire dalle Linee guida adottate nel 2015 – insieme al Ministero dell’Ambiente – per le scuole primarie e secondarie. E, dal 2019, la legge sull’insegnamento obbligatorio dell’Educazione Civica in tutti i gradi d’istruzione che prevede anche la realizzazione di percorsi didattici sullo sviluppo sostenibile e sulle nuove tecnologie.

“Siamo pronti a rilanciare un nuovo programma per la sostenibilità e l’ambiente – ha anticipato il ministro Bianchi. – L’istruzione e la formazione hanno un ruolo centrale. Dobbiamo costruire sistemi educativi che sappiano formare cittadini capaci, attivi e responsabili per la salute del nostro pianeta”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform