direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Ministro degli Esteri Tajani ha incontrato gli Ambasciatori della Ue

ESTERI

 

ROMA – Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, on. Antonio Tajani, ha partecipato oggi quale ospite d’onore a un incontro, presso l’Ambasciata belga, con gli Ambasciatori degli Stati Membri dell’Unione Europea accreditati a Roma e il Direttore della Rappresentanza della Commissione europea. L’incontro è stato promosso e ospitato dall’Ambasciatore del Regno del Belgio, Pierre-Emmanuel De Bauw, in occasione dell’approssimarsi della conclusione del semestre di Presidenza di turno belga del Consiglio dell’UE. “Un semestre che non stento a definire complesso, per il delicato quadro geopolitico mondiale” ha dichiarato Tajani, sottolineando la “grande determinazione e capacità con cui il Belgio ha guidato il Consiglio”. Nel suo intervento il Ministro si è soffermato sulle elezioni europee da poco concluse, definendole “un momento centrale nella vita democratica dell’Unione” e ribadendo che “il Governo italiano partecipa da protagonista al processo di rinnovo dei Vertici delle Istituzioni europee e con un alto senso di responsabilità”. .Relativamente al futuro dell’Europa, Tajani ha evidenziato la necessità di “mettere l’UE nelle condizioni di accogliere i nuovi membri”. In particolare, “per l’Italia, la sfida si pone su almeno tre piani: la riforma delle politiche settoriali dell’Unione, a cominciare dalla PAC e dalla Politica di Coesione; la revisione del bilancio e degli strumenti finanziari dell’UE; e l’intervento sulla governance”. “Un contesto internazionale sempre più instabile ci ricorda l’importanza dell’unità europea e della cooperazione multilaterale”, ha concluso Tajani, sottolineando che, anche nel quadro della Presidenza italiana del G7, “da grande Paese fondatore dell’Unione Europea, l’Italia mira a operare nell’interesse dell’Europa e dei cittadini europei”.“L’Italia, Paese fondatore dell’Unione europea, è presente in questa fase dei negoziati con il Presidente del Consiglio, che è leader di una delle più importanti famiglie politiche europee, e del sottoscritto, che da anni lavora ai vertici della famiglia del Partito Popolare. Il nostro obiettivo è quello di partecipare al massimo livello al consolidamento delle istituzioni europee per difendere gli interessi di tutti i nostri cittadini”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform