direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Ministro Amendola a La Stampa: “Per la prima volta l’Europa reagisce e lo fa più velocemente dei suoi competitor internazionali”

POLITICHE EUROPEE

ROMA – “Per la prima volta l’Europa reagisce e lo fa più velocemente dei suoi competitor internazionali: far saltare tutto sarebbe un danno gravissimo”, lo spiega il Ministro per gli Affari Europei, Vincenzo Amendola, in una intervista a “La Stampa”.

Partendo dall’incontro di lunedì del presidente Conte con la cancelliera Merkel, a cui anche lui era presente: “È stata una giornata molto utile per fare avanzare il negoziato”.

Restano le distanze, ammette il Ministro Amendola, “non tra Italia e Germania, ma tra quattro Paesi e la proposta della Commissione europea, confermata dal presidente Michel. Partiamo dai punti di contatto: anche i frugali accettano di ricorrere al mercato, il piano Next Generation sarà finanziato con i bond, e non è una piccola novità. E poi siamo d’accordo su come spendere i soldi: digitalizzazione, transizione ecologica, riforme che ognuno di noi deve fare. Ad esempio, l’Olanda deve abbattere il dumping fiscale: non lo dice l’Italia, lo dice la Commissione. Noi sosteniamo la proposta perché la leggiamo dentro un pacchetto che ha un equilibrio: 750 miliardi di Recovery Fund e quasi 1100 miliardi del bilancio, nel quale ci sono varie concessioni ai Paesi frugali. Quando si discuterà, si discuterà non solo dei 750 miliardi, ma anche degli altri 1100”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform