direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il messaggio del Presidente Mattarella in occasione dell’inaugurazione a Barcellona dell’anno scolastico delle scuole italiane all’estero: realizzate il vostro futuro senza mai perdere il legame con la lingua e cultura italiana

QUIRINALE

 

ROMA – “Con grande piacere rivolgo alle studentesse e agli studenti il più intenso saluto, in occasione di questa prima cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico delle scuole italiane all’estero, che avvia le attività didattiche nelle 37 scuole italiane che operano nel mondo secondo il calendario boreale. Un momento d’incontro la cui portata è ampia, com’è ampia la rete che queste scuole formano in tanti luoghi del pianeta”. Lo scrive in un messaggio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico delle scuole italiane all’estero ospitata presso la nuova sede dell’Istituto Italiano Statale Comprensivo di Barcellona. E un’emozione trovare raccolti virtualmente insieme – prosegue Mattarella – studenti e studentesse di così tanti Paesi che, insieme alle loro famiglie, danno forma al loro futuro scegliendo il Sistema della Formazione Italiana nel Mondo. Dialogo, ricerca della ricchezza che si trova nella diversità, cultura quale elemento essenziale dell’identità italiana, incontro come origine di sviluppo e crescita: queste le basi che orientano la vostra formazione, a confronto con il mondo contemporaneo, grazie a un modello pedagogico ed educativo inclusivo, ispirato ai valori della Costituzione. Nell’Anno Europeo dei Giovani – continua il Capo dello Stato – si apre per voi un nuovo inizio e, grazie a questa giornata di condivisione, possiamo sentirci più vicini e uniti, parte di una stessa comunità, che attraversa Paesi, lingue e culture, nella consapevolezza che l’istruzione ci riguarda tutti, nessuno escluso. Quale che sia il futuro a cui guardate, il mio augurio è di realizzarlo senza mai perdere il legame con la lingua e cultura italiana, che state costruendo ora, a scuola, arricchendo il nostro Paese e il luogo in cui vivete di creatività e fantasia, mentre costruite il mondo di domani secondo le vostre aspirazioni e i vostri ideali. Felice e magnifico nuovo anno scolastico! – conclude Mattarella – Buona scuola a tutte e a tutti!”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform