direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il messaggio del Ministro degli Esteri Tajani per il New York Gala 2024 della National Italian American Foundation(Niaf)

ITALIANI ALL’ESTERO

 

NEW YORK – “Sono davvero felice di unirmi a voi in questo brindisi virtuale per celebrare la straordinaria amicizia tra Italia e Stati Uniti! Un caloroso ringraziamento va a NIAF, interprete d’eccellenza della straordinaria vitalità delle relazioni fra i nostri due Paesi. Rappresentare i circa 20 milioni di italo-americani che vivono negli Stati Uniti, preservando e promuovendo il patrimonio culturale italiano è un compito bellissimo e sono sicuro molto impegnativo. Vogliamo sostenerlo e celebrarlo, questa sera e ogni giorno!”. Lo scrive il Ministro degli Esteri Antonio Tajani nel messaggio inviato alla Niaf in occasione in occasione del New York Gala 2024 della National Italian American Foundation. “Il quadro internazionale è complesso – scrive il Ministro – e i nostri valori sono in gioco. Ecco che allora la stella dello straordinario legame di amicizia che Roma e Washington brilla ancora di più come vera e propria cometa, stella polare, insieme all’Europa, dell’azione del Governo. Un legame speciale. Celebriamo questa sera anche uno straordinario partenariato economico. Una storia di successo. L’interscambio ha superato i 90 miliardi di euro nel 2023. Gli Stati Uniti sono il principale partner commerciale dell’Italia fuori dall’Unione Europea. Abbiamo collaborazioni in tutti i settori più innovativi. La meccanica, le biotecnologie, lo spazio, l’industria della difesa. Brindiamo – prosegue Tajani – al nostro legame di cultura, sentimenti, tradizioni. Penso ad esempio a Giovanni da Verrazzano, che ha scoperto la baia di New York 500 anni fa. Il ponte che è a lui intitolato è un simbolo dei ponti di pace che la nostra diplomazia costruisce ogni giorno! So che tra poco vedrete in anteprima un bellissimo film sulla sua storia, che verrà presto proiettato in Italia e spero in tutto il mondo. Penso con orgoglio al grande contributo che ha dato agli Stati Uniti la comunità italiana. A quegli italiani – continua il Ministro – abbiamo dedicato il progetto del “Turismo delle Radici”. I sindaci italiani ne sono entusiasti! Stiamo lavorando in stretto raccordo con loro per un’offerta turistica dedicata ai circa 80 milioni di italiani all’estero ed italo-discendenti nel mondo. Vogliamo facilitare questo turismo anche con il treno. Ho firmato da poco un’intesa con Trenitalia per aprire sempre più i nostri territori e i borghi ai turisti da tutto il mondo. Ringrazio la NIAF, con la quale abbiamo firmato a ottobre un’intesa per promuovere l’iniziativa negli Stati Uniti. Un progetto che vogliamo affiancare con misure per promuovere anche ‘’investimenti delle radici’’ nei territori d’origine, per esempio l’acquisto di una casa. Vi aspetto allora tutti in Italia!”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform