direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Gruppo Giovani ABM si ricostituisce. La coordinatrice è Giulia Francescon

ASSOCIAZIONI

BELLUNO -Sabato 26 settembre 2020 ha auto luogo, presso la sede dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, il primo incontro del ricostituito “Gruppo giovani”. L’iniziativa, alle cui redini ci sono le abili mani di Giulia Francescon e Luciana Tavi, è nata dall’idea profondamente condivisa e comune che i giovani bellunesi possano e debbano contribuire alla rinascita di un territorio con alla base un infinito potenziale, ma poche occasioni per farlo fruttare. Chi scrive è una delle giovani che ha avuto la fortuna di essere parte del gruppo rinato. Entrando nella stanza allestita per l’incontro (nel rigoroso rispetto delle norme anti-covid), e trovandomi alle prese con persone sconosciute (o quasi), mi sale il classico panico da palcoscenico con annessa scena muta e sguardo sfuggente, tipico di quando si viene chiamati a prendere la parola e dire la propria. Voglio credere che sia uno stato d’animo piuttosto comune a coloro che, come me, sono molto timidi e introversi. Con questa premessa vorrei esaltare il fatto che, alla fine dell’incontro, ogni barriera era stata infranta da un entusiasmo quasi palpabile, nonché dall’affinità tra i membri del gruppo, mossi dalla volontà di mettersi in gioco e rendersi utili alla nostra comunità.

In virtù di ciò, sono emerse un gran numero di idee e iniziative che aspettano di essere realizzate! Si è parlato di questioni quali ad esempio: spazi dedicati ai giovani, come bar, locali, ecc., incontri culturali e ricreativi, scambi culturali (non solo all’interno della provincia ma su scala nazionale e internazionale, sfruttando anche i gemellaggi già istituiti tra i territori della nostra provincia e alcune città del mondo), valorizzazione delle iniziative già presenti sul territorio attraverso una pubblicizzazione e una comunicazione più efficace, incontri informativi sul tema della politica, e molto altro. È fatto assodato che i veneti, nella fattispecie i bellunesi, siano fortemente individualisti, motivo per il quale risulta difficile creare delle attività per la collettività, volti alla comunione piuttosto che alla selezione. Ed è proprio questa la convinzione che noi, nel nostro piccolo, vorremmo sfatare. Questo progetto è in via di definizione, e come ogni cosa che nasce ha bisogno di cure, attenzioni e dedizione. Per questo motivo invitiamo tutti i giovani volenterosi e intraprendenti a partecipare e contribuire a questa iniziativa, portando nuove idee e punti di vista. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform