direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Governo indiano ritira dalla circolazione le banconote da 500 e 1000 rupie

RETE DIPOMATICO CONSOLARE

Raccomandazioni e indicazioni pratiche dall’Ambasciata d’Italia a New Delhi

 

NUOVA DELHI –Il Governo indiano ha decretato che, dal 9 novembre 2016, le banconote da 500 e 1000 rupie non avranno più valore legale e saranno ritirate dalla circolazione. Lo segnala il sito dell’Ambasciata d’Italia a New Delhi.  Sarà inoltre possibile depositare in banca le vecchie banconote fino al 30 dicembre 2016. Dal 25 Novembre non è più possibile cambiare le vecchie banconote presso banche od uffici postali bensì esclusivamente in uno dei 19 uffici della Reserve Bank of India. Ai turisti stranieri è tuttavia ancora permesso di cambiare la vecchia valuta in aeroporto per un ammontare massimo di 5000 rupie a settimana. I prelevamenti di contante dai distributori automatici saranno consentiti entro un limite giornaliero di 2.500 rupie per ciascuna carta. Il tetto settimanale per il ritiro da conto è fissato a 24000 rupie. Il Governo sta progressivamente immettendo in circolazione nuovi tagli da 2000 e 500 rupie. Si raccomanda ai connazionali che intendano recarsi in banca per cambiare denaro di portare sempre con sé un valido documento di riconoscimento e di essere preparati ad affrontare lunghe code. Ove possibile, si suggerisce di usare carte di credito o di debito invece del contante. Per alcuni servizi sarà ancora possibile utilizzare, fino al 15 dicembre, le vecchie banconote (dettagli sul sito della Reserve Bank of India https://www.rbi.org.in/Scripts/FAQView.aspx?Id=119). (Inform)

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform