direttore responsabile Goffredo Morgia
Registr. Trib. Roma n.338/2007 del 19-07-2007
INFORMAZIONI DEL GIORNO – NEWS PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO

Il Direttore Generale per gli Italiani all’Estero della Farnesina, Luigi Maria Vignali parla a “Uno mattina” della guida “Minori Contesi – Orientamento e guida all’assistenza consolare”

FARNESINA

Disponibile online il vademecum aggiornato per la gestione dei casi di sottrazione – 229 nel 2019

 

ROMA – Il Direttore Generale per gli Italiani all’Estero della Farnesina, Luigi Maria Vignali è intervenuto alla trasmissione della Rai “Uno mattina” a proposito dalla guida “Minori Contesi – Orientamento e guida all’assistenza consolare” curata dalla Direzione Generale per gli Italiani all’Estero , un vademecum per i genitori che si trovano ad affrontare la sottrazione di figli minori da parte di ex coniugi che decidono unilateralmente di allontanarli da una parte degli affetti familiari, senza curarsi delle conseguenze.

I casi di minori sottratti sono stati nel 2019 in totale 229: 83 nell’Unione europea, 45 nei Paesi extra Ue, 39 nelle Americhe, 19 in Asia e 7 in Africa.

“Sono dati importanti che dimostrano la complessità del fenomeno, non solo per i numeri, ma anche per la distribuzione geografica: si tratta – spiega Vignali – di bambini che vengono portati in tutti i Paesi del mondo. Ecco perché è importante poter contare sull’aiuto della rete diplomatica e consolare”. “Ambasciate e Consolati sono all’estero anche al servizio dei genitori – ribadisce il Direttore Generale, che sottolinea come in questi casi sia necessario “contattarli rapidamente ed instaurare un rapporto per affrontare il caso”. “Con questa guida abbiamo voluto fornire un ausilio facile da consultare, completo e rapido proprio per entrare in contatto con le nostre Ambasciate – prosegue Vignali, richiamando una serie di interventi che le rete si occupa di assicurare, come “sensibilizzare le autorità locali sul caso specifico, tentare una mediazione, che talvolta riesce, anche tra genitori, fare delle visite ai minori per assicurarsi del loro stato di salute, assistere alle udienze, fornire una lista di avvocati sul posto esperti di diritto di famiglia e, in qualche caso, dare anche un sussidio economico”.

Il vademecum aggiornato con tutte queste informazioni si trova online e fornisce anche una serie di indirizzi utili. “L’interesse del minore è la stella polare della nostra azione – rileva Vignali; – è nostra cura incontrare i bambini e parlare anche con i consulenti sul posto, cercare di capire se stanno bene fisicamente ma anche psicologicamente, perché sono situazioni che possono generare dei seguiti importanti dal punto di vista psicologico e cerchiamo di assicurarci che tutto proceda per il meglio fino al ricongiungimento con il genitore”. Il Direttore generale sottolinea come “l’attività di mediazione e di sensibilizzazione delle autorità locali è importantissima; noi ci impegniamo molto spesso con successo – molti casi vengono risolti – ma bisogna attivare presto la rete diplomatico-consolare e lavorare tutti insieme per l’obiettivo”. (Inform)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Powered by Comunicazione Inform | Designed by ComunicazioneInform